Regione

Regione Lombardia, per Formigoni andremo a votare il 16 o il 23 dicembre

Roberto Formigoni

Formigoni scopre le carte: il Consiglio regionale della Lombardia verrà sciolto il 25 ottobre, sia che la nuova legge elettorale venga approvata sia che non venga approvata. Lo ha dichiarato oggi il presidente Roberto Formigoni in una conferenza stampa.

Il presidente ha dichiarato: “I maggiori gruppi si sono impegnati a votare la legge elettorale il 25 ottobre e a consegnare un secondo dopo le loro dimissioni affinché la legislatura possa terminare”. Ha continuato il governatore lombardo: “La sera del 25 ottobre è l’ultima data, anche se non dovesse essere approvata la legge elettorale, il Consiglio sarà sciolto”. Il presidente Formigoni ha dunque ipotizzato che le elezioni regionali “potrebbero essere il 16 o il 23 dicembre”.

Per quanto riguarda i contenuti politici, il presidente lombardo conferma l’alleanza con il Carroccio. Formigoni dice di averci governato bene per 12 anni. Ma secondo Formigoni, “il prossimo presidente non può essere un leghista”. Per il presidente lombardo Maroni non sarebbe il candidato ideale perché “ha fatto cadere il patto di governo della Lombardia”. Quanto ad altri candidati, il governatore ha ribadito che Albertini sarebbe una bella candidatura.

 

17 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi