Varese

Biglietti gratis per chi è in difficoltà. Dall’Ubi sostegno al Teatro di Varese

Il Teatro Apollonio a Varese

Fondazione Ubi per Varese e Ubi banca-Banca Popolare di Bergamo hanno scelto di sostenere l’attività del Teatro di Varese e di consentire a soggetti svantaggiati di frequentare la sala teatrale di Piazza Repubblica. Con un contributo di 50 mila euro, le due realtà acquisteranno biglietti che, grazie alla collaborazione dell’assessorato comunale alla Famiglia e alla Persona, che monitora ogni giorno i bisogni della città, saranno offerti gratuitamente ai varesini che vivono in condizioni difficili. I primi fortunati saranno 25 ragazzi del Villaggio Sos di Morosolo che potranno assistere allo spettacolo dei Fichi d’India in programma venerdì 19 ottobre al Teatro Apollonio.

Alla presentazione dell’iniziativa è intervenuto il sindaco di Varese, Attilio Fontana, che ha sottolineato come “l’attività teatrale consente ad una comunità di essere viva”, un’importanza attribuita al teatro che segna una nuova linea da parte del Comune, che in passato non si registrava da parte di Palazzo Estense. Da parte di Luigi Jemoli, vice-direttore della Fondazione, si sottolinea che l’iniziativa punta “a dare un sostegno al disagio e anche un sostegno alla cultura”. Flavio Debellini, direttore delle filiali di Varese e Provincia di Ubi Banca, ricorda che “non abbiamo voluto dare il nostro nome al teatro, mentre abbiamo scelto di sostenere le persone svantaggiate”.

Un’iniziativa che ha ricevuto anche il plauso del direttore del teatro, Filippo De Sanctis, e del proprietario del teatro, Giorgio Guglielmi, che ha colto l’occasione della presentazione dell’iniziativa benefica per esprimere l’auspicio “che ci sia continuità e che non ci si fermi al primo round”.

17 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi