Varese

Ottimo Ciminelli sul palco per un De Filippo esilarante e applaudito

Filippo Ciminelli in scena ieri sera

Un esilarante Commendator Savastano, quello messo in scena ieri sera da Filippo Ciminelli, protagonista e regista della commedia di Peppino De Filippo, “Non è vero…ma ci credo”, ma soprattutto dinamico Segretario generale di Palazzo Estense. La sua commedia ha dato il via, sul palco della Sala Montanari, alla divertente rassegna di teatro amatoriale, promossa dalla Provincia, in collaborazione con il Comune, dal titolo “Ra Scilòria”.

Ciminelli si è presentato in scena per una breve premessa, occhio di bue su di lui, dicendo che siamo un po’ tutti, ognuno a suo modo, ammalati di superstizione. E poi la piéce di Peppino De Filippo è iniziata, messa in scena dalla brava Compagnia Anni Verdi di Somma Lombardo. Il Commendatore proposto da Ciminelli ha incarnato in pieno il personaggio, un misto di timori e contromosse nei confronti della jella, in un crescendo sempre più divertente di battute e di dialoghi con gli altri attori della compagnia. Divertimento garantito, ma anche una luce su una delle facce della nostra identità nazionale, che esiste (eccome se esiste), con buona pace dei padani. Sorprendente, comunque, Ciminelli: tanto competente e puntiglioso a Palazzo, quanto divertente e creativo sul palcoscenico.

Bravi, comunque, anche tutti gli altri attori della compagnia: Patrizia Fontana (La moglie Teresa), Patrizia Comolli (La figlia Rosina), Roberto Gessaroli (Alberto Sammaria), Carmine D’Arco (Ragionier Malvurio), Franco Zanuso (Avvocato Donati), Davide Pignoloni (Musciello), Carla Galletta (La domestica), Sabrina Norcini (La segretaria),  Tommaso Di Bernardo (Un impiegato).

Un bell’inizio, insomma, per la rassegna teatrale che proseguirà alla Sala Montanari con molti altri appuntamenti con le compagnie del nostro territorio.

 

 

14 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi