Varese

Letture poetiche al femminile. Per la prima puntata si evoca l’Eros

Da sinistra Stefania Cadario e Karin Andersen

Una serata intensa, fatta di letture, riflessioni, vita vissuta. Si è svolta ieri il primo degli appuntamenti del ciclo “La poesia d’autunno è donna”, un cartellone di otto incontri settimanali che avranno termine ai primi di dicembre, poco prima dell’orgia natalizia. L’iniziativa è organizzata da Dino Azzalin e dalle sue edizioni Nem, e si svolge al piano superiore del Globe Cafè in via Sacco a Varese.

Ieri sera c’era l’atmosfera giusta, con tante partecipanti donne e alcuni personaggi autorevoli, come il giudice-scrittore Giuseppe Battarino e Luisa Oprandi, presidente dell’associazione Floreat.

Per la prima serata la scelta è caduta su “La poesia erotica”, con le due poetesse Stefania Cadario e Karin Andersen. La Andersen ha letto diversi autori, da Neruda a Kavafis, alternando la lingua italiana a letture nella sua lingua madre. Parole erotiche, amori evocati, paesaggi di conturbante bellezza. La Cadario ha invece letto una serie di versi della sua prima produzione, con toni forti, di lacerante verità. Versi ancora oggi di grande potenza, al punto che la Cadario ha dovuto interrompere la lettura per un momento di forte commozione. Un grande momento di verità.

Al termine delle letture, Azzalin ha recitato una poesia erotica di Pablo Neruda. Un grande applauso per poeta e poetesse.

12 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Letture poetiche al femminile. Per la prima puntata si evoca l’Eros

  1. silvia ambrosetti il 12 ottobre 2012, ore 20:33

    Stefania sei molto brava,per un attimo “rapita” dai tuoi versi,con il cuore partecipe,hai estirpato l’edera attaccata alla mia anima.

  2. stefania cadario il 14 agosto 2013, ore 21:41

    grazie silvia…

Rispondi