Salute

Malattie delle ossa, si può prenotare una visita al Circolo

In questi giorni si sta svolgendo in tutta Italia, dall’8 al 12 ottobre, la prima edizione della Settimana Nazionale dei Disturbi Osteoarticolari.

Attraverso la Campagna Amico (Alleati contro le Malattie In campo Osteoarticolare) è possibile prenotare gratuitamente una visita ortopedica in 100 centri ad alta specializzazione. Tra questi, anche l’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia di Varese, diretta dal professor Paolo Cherubino, si è resa disponibile per tale iniziativa, nata per sensibilizzare quante più persone possibile rispetto ai disturbi osteoarticolari.

Nel pomeriggio di oggi, in coda alla quotidiana attività ambulatoriale, sono eseguite da medici volontari negli Ambulatori del Padiglione Santa Maria quaranta visite ortopediche ad altrettanti pazienti volte a una prima valutazione dello stato di salute dell’apparato muscolo-scheletrico.

Si tratta soprattutto di ultrasessantenni, con una netta prevalenza femminile. Il disturbo più frequentemente lamentato è il dolore, riferito a una o più articolazioni periferiche o a livello lombare, molto spesso associato a  perdita di forza e di efficienza muscolo-scheletrica e difficoltà nello svolgimento delle normali attività quotidiane, con importante peggioramento della qualità della vita.

Gli specialisti hanno cercato soprattutto di dare consigli sulla prevenzione del dolore muscolo scheletrico e consigliato terapie farmacologiche ed esami diagnostici di approfondimento solo se strettamente necessari.

Questa iniziativa si inserisce in una delle numerose attività promosse dall’Ospedale di Circolo di Varese che vede la partecipazione dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia. Il giorno 23 ottobre 2012 nell’ambito dell’ Open Day sull’Osteoporosi, promosso da Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, sarà possibile effettuare sempre nell’Ambulatorio al piano terra del Padiglione Santa Maria visite specialistiche gratuite con ultrasonografia del calcagno per la prevenzione dell’osteoporosi e delle fratture da fragilità,  previa prenotazione obbligatoria allo 0332 278 393.

10 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi