Varese

Consiglio sulle Province, il Pdl vota con il Pd. Carroccio contro

Vivace Conferenza capigruppo sulla seduta del Consiglio comunale dedicato al riordino delle Province introdotto dalla spending review del governo di Mario Monti. La seduta del Consiglio comunale di giovedì 18 ottobre, come era già stato concordato, sarà una seduta tutta dedicata al tema, senza che altri argomenti siano previsti dall’ordine del giorno. Dedicata a tre ordini del giorno e ad altri temi la seduta di martedì 23 ottobre.

Un esito non scontato, che è arrivato dopo un’accesa discussione tra i capigruppo. Era stato concordato che, dopo una seduta della Commissione aperta alle forze sociali ed economiche (che si è tenuta in Salone Estense), si sarebbe tenuta una seduta del Consiglio tematica, dedicata solo al riordino delle Province.

Ma in Conferenza capigruppo un’idea alternativa è stata presentata dalla stessa maggioranza: all’ordine del giorno non solo il riordino delle Province, ma anche tre mozioni. Un cambio di marcia che non è piaciuto al Pd, che con il capogruppo Mirabelli si è opposto. Dal capogruppo del Pd, la richiesta di votare: la maggioranza si è così spaccata, con il Pdl che ha votato con Pd, Sel e Udc a favore di una seduta tematica, mentre si sono espressi contro Lega Nord, insieme a Nicoletti e Movimnento Cinque Stelle. Astenuto Ronca (Varese & Luisa).

Varato anche il gruppo di lavoro sulla spending review a livello comunale, come aveva chiesto due mozioni presentate una dal Pdl Galparoli e una dal capogruppo Pdl Grassia. Il gruppo di lavoro sarà composto da tre esponenti della maggioranza (i Pdl Galparoli e Grassia, il leghista Monti) e da due esponenti dell’opposizione (il Pd Conte e Cammarata del Movimento Cinque Stelle). A presiedere il gruppo dovrebbe essere Galparoli, un’ipotesi che ha prodotto qualche mal di pancia nella Lega, dato che Monti è presidente della Commissione Bilancio.

Infine adesione unanime della Conferenza capigruppo all’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio contro la pena di morte. Dal 2002, la Comunità di Sant’Egidio celebra il 30 novembre la Giornata Mondiale “Città per la vita – Città contro la Pena di morte”, in memoria della prima abolizione della pena capitale: quella del Granducato di Toscana, il 30 novembre 1786. Si tratta di un invito rivolto in primo luogo ai sindaci delle città, grandi e piccole, dei cinque continenti. Numerose le iniziative che possono essere realizzate: a Varese sarà illuminato un monumento significativo della città la sera del 30 novembre, in segno di adesione all’iniziativa.

 

 

9 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi