Varese

Scatti a ritmo di musica, premiati i vincitori a Villa Recalcati

Foto di gruppo a conclusione del concorso

La sala di Villa Recalcati si è riempita di tanti giovani, partecipanti al concorso “Al ritmo di un.. click! Immagini di giovani e musica!”, ma anche dei loro amici e dei famigliari. Una folla variegata che ha voluto essere presente alla premiazione che ha concluso il concorso, che ha visto arrivare più di trecento “scatti” da parte di un centinaio di partecipanti. Un’iniziativa della Provincia in collaborazione con l’Informagiovani del Comune di Varese.

“Siamo arrivati in fondo nonostante i tagli e le difficoltà – ha esordito l’assessore al Lavoro e alla Poltiche giovanili della Provincia, Alessandro Fagioli -. E siamo riusciti a dare spazio e visibilità a lavoro, creatività, spirito artistico”. Fagioli si è riferito all’attualità. “Con l’accorpamento delle province non ci è dato sapere quale sarà il futuro della nostra provincia. E dunque la prossim settimana porterò una delibera in giunta per potere realizzare la prossima edizione del concorso fotografico”. L’assessore ha sottolineato di non avere fatto parte della giuria. In sala era presente anche l’assessore a Formazione professionale e Istruzione della Provincia, Alessandro Bonfanti.

La giuria, composta da tecnici, funzionari della Provincia e rappresentanti del mondo giovanile, ha individuato i primi sei classificati per ciascuna delle due categorie partecipanti – Junior (nati tra il 1993 e il 1996) e Senior (nati tra il 1985 e il 1992) – ai quali è stato assegnato un buono acquisto per materiale informatico, multimediale e fotografico per un valore variabile da 600 a 150 euro. Le fotografie selezionate fanno bella mostra di sè negli spazi a pianterreno di Villa Recalcati.

Tra i più giovani, categoria junior, la prima classificata è stata Luisa Portaluppi con la foto “Tra le pieghe delle note”, mentre per la categoria senior il primo posto è andato a Giorgia Tajè con “Cotto e suonato”. Una menzione speciale è stata inoltre assegnata a Villacres Cardenas Renè Isaac con la foto “L’unica via di fuga da un mondo di adulti”. Anche il pubblico ha potuto esprimere la propria preferenza tra una rosa di foto preselezionate, per la precisione una foto per ciascun partecipante. Si poteva infatti partecipare alla votazione via internet – vincitore Micaela Carbone con “Rapsodia l’anima dell’uomo” – oppure esprimendo il proprio voto nel corso delle mostre che si sono tenute durante l’estate presso gli Spazi Giovani di Varese, Saronno e Luino. Questa seconda possibilità, sperimentata quest’anno per la prima volta, ha visto prevalere Marina Gibraeil con la foto “Rock your body”.

Al termine della serata è stato presentato in anteprima anche il prossimo concorso che, per la prima volta, prevede anche una sezione “video”, oltre che la consueta sezione foto e che riguarderà il tema del dialogo tra le generazioni “Foto di gruppo:… enti …enta …anta.”

3 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi