Varese

Il miraggio della ricca Europa, a Varese la camerunense Soh Moube

 

Clariste-Soh-Moube

Un volume suggestivo che ci parla di un mondo apparentemente lontano, l’Africa, e di una grande donn, la scrittrice Clariste Soh-Moubé. Il suo libro “La trappola” sarà presentato a Varese, giovedì 4 ottobre, alle ore 18, presso la Libreria la Feltrinelli di Varese, alla presenza dell’autrice e con l’intervento del medico e poeta appassionato d’Africa, il varesino Dino Azzalin.

Una giovane donna, africana, calciatrice. Un sogno, l’Europa, che chiama Mbeng. Il racconto di un viaggio che è una vita – settemila chilometri in otto anni. Un percorso lungo e tortuoso nel tempo e nello spazio, aggrappata al football per avvicinare l’Europa. La storia di un inganno, di un sogno – la fortezza Mbeng – che è illusione. E la narrazione di una rinascita, ritornando all’Africa.

E’ la sintesi del libro-testimonianza “La trappola” della camerunese Clariste Soh Moube, appena pubblicato in Italia da Infinito edizioni con le prefazioni di Aminata Traoré, Dagmawi Yimer e Giulio Cederna. Dalla fine della sua odissea Clariste vive a Bamako, in Mali, dove a fianco di Aminata Traorè– una delle grandi voci dell’altermondialismo africano – lavora come assistente ricercatrice presso il Centro Amadou Hampaté Ba. Grazie a Medici con l’Africa CUAMM Varese, in collaborazione con APA/Amici Per l’Africa, Clariste è in Italia in questi giorni per un tour di presentazioni del libro che la porterà anche a Ferrara ospite del Festival Internazionale di Letteratura. La sua presenza ci consentirà anche di inquadrare l’attuale situazione e le prospettive del Mali, suo paese d’adozione, dopo il colpo di stato del marzo scorso e la successiva divisione tra il sud del paese e il nord in mano ai gruppi jihadisti Aqmi (Al Qaida nel Maghreb Islamico) e Ansar Dine (Difensoridella Fede).

 

3 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi