Gallarate

Gallarate, pregiudicato italiano denunciato per rissa

Intervento degli agenti per una rissa fuori da un locale

Nel corso degli accertamenti successivi al primo intervento per una rissa gli agenti del Commissariato di P.S. di Gallarate diretto dal Commissario Capo Gianluca Dalfino hanno identificato e denunciato M.M., trentenne italiano pregiudicato residente in provincia.

Alle ore 2 circa dello scorso 5 settembre, infatti, le Volanti del Commissariato erano accorse presso un locale gallaratese su richiesta di alcuni avventori per sedare la violenta lite divampata tra cinque persone. I soggetti coinvolti nella rissa, compreso che di lì a poco sarebbe arrivata la Polizia, avevano fatto perdere le proprie tracce scappando a bordo delle loro autovetture parcheggiate nei pressi. Per M.M., però, è stata fatale l’attenzione di alcuni clienti, che hanno annotato il numero di targa della sua Mercedes per poi fornirlo agli agenti.

Altri testimoni hanno poi confermato che era presente al momento dei fatti e che ha materialmente partecipato alla rissa.

Il violento diverbio, scandito da colpi e lanci di bicchieri e bottiglie, sembra essere stato scatenato da un innocuo e casuale urto tra M.M.ed un altro avventore, forse agevolato da vecchie ruggini tra i due, che dapprima si sono affrontati verbalmente per poi degenerare sul piano fisico con l’aiuto dei conoscenti in compagnia dei quali si trovavano all’interno del locale. Lo scontro si era per pochi secondi trasferito all’esterno del locale, fino al fuggi fuggi generale poco prima dell’arrivo degli agenti.

Proseguono le indagini per stabilire l’identità degli altri partecipanti alla rissa.

 

 

24 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi