Varese

Avt e Aspem Reti, nomine dei vertici ancora in alto mare?

La giunta Fontana chiede lumi alla Corte dei Conti sulle recenti nomine ai vertici di Avt e Aspem Reti, nomine che hanno occupato per mesi e mesi la maggioranza di centro-destra e, in particolare, le diverse correnti del Pdl. Queste nomine ora tornano in altro mare, con conseguente fibrillazione nella maggioranza. Come ha spiegato questa mattina il sindaco Attilio Fontana, “stiamo valutando la questione e dal Comune è partita una richiesta di valutazione da parte della Corte dei Conti”.

Quale il problema sul tavolo della giunta? Il 6 luglio scorso, sulla Gazzetta Ufficiale, è stato pubblicato il cosidetto decreto sulla spending review del governo Monti. Tra i vari capitoli, ce n’è uno relativo alle società controllate dalle pubbliche amministrazioni. Con il decreto si impone una scelta tra un amministratore unico ed un consiglio di amministrazione di non più di tre membri, due dei quali dipendenti pubblici. Questi dovranno riversare il compenso nel fondo che finanzia il premio di produttività.

Ma il giorno prima della pubblicazione, Fontana ha nominato i consigli di amministrazione di Avt e Aspem Reti. Ora sorge un dubbio su quelle nomine e si chiede una valutazione alla Corte dei Conti, un problema già sollevato nelle scorse settimane dal consigliere comunale Pd Luca Conte. In seguito a tale valutazione, il Comune potrebbe rivedere le proprie decisioni. Una possibilità che, al di là degli aspetti formali, potrebbe provocare un nuovo terremoto in maggioranza.

24 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi