Varese

Nurra: Expo vince se capace di parlare ai territori

Raffaele Nurra

Difficile immaginare cosa sarà dell’Expo 2015. Visto dall’esterno, finora si è assistito soprattutto a lunghi e accesi contrasti sulle poltrone, ma anche a defatiganti polemiche sulle aree sulle quali sorgeranno le strutture dell’Esposizione internazionale milanese. Molti interessi, tante mire immobiliari e ben poco interesse attorno ai contenuti della manifestazione “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita”. Così a Milano, così – tanto di più – a Varese, dove l’Expo appare per il momento l’ultimo pensiero di politici e imprenditori.

Resta però un’eccezione sul campo: Expo Village, la piccola realtà che in tempi lontani portò a Varese, in piazza Repubblica, un format interessante, che poi fu “esportato” dal presidente Raffaele Nurra e dai suoi collaboratori. Dibattiti, confronti, interventi da parte di protagonisti del territorio varesino, il tutto in un villaggio della comunicazione e delle culture. Questa mattina, presso l’Art Hotel di Varese, lo stesso Nurra ha ribadito un approccio ad Expo capace di fuoriuscire dal perimetro più abituale, per quanto camminando su una strada tutta in salita. “Abbiamo pensato di occuparci del tema di Expo e non di infrastrutture”, ha sottolineato Nurra davanti agli operatori dei media locali. “Expo può avere senso se coinvolge, se diventa occasione per un concorso di popolo, se si concretizza come un evento di relazione”.

Ecco allora il lancio, anche a Varese, di “Road to Expo 2015″, proposta targata Expo Village, una vera chiave per entrare dalla porta giusta nell’Esposizione Internazionale. “La vera sfida di questo avvenimento – ha continuato Nurra – è sì di avere grandi marchi come Telecom e Sisco, ma non può esaurirsi in ciò, perchè significherebbe tagliare fuori il Paese reale”. Per Nurra, al contrario, non va tagliato fuori. Anzi. “Per la piccola realtà artigiana varesina e per il territorio, Expo è un’opportunità unica”.

Expo Village si propone dunque come un punto di attrazione per aziende, realtà, idee, progetti che escono dal territorio. E “Road to Expo” consente di dialogare con i territori, con Varese, con i protagonisti del suo tessuto economico e sociale.

19 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi