Varese

Negoziante di via Piave: tutto così imprevedibile?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di un commerciante di via Piave, dove è partito il maxi-cantiere del Comune di Varese. Una lettera che si pone qualche interrogativo sull’imprevisto che ha bloccato oggi il cantiere:
Gentillissima Redazione,
sono un commerciante della via Piave, ma potete spiegarmi quali sono i disagi del nuovo percorso dei pulmann che non passando piu nella via Piave (due corsie) passano da Via Medaglie d’oro ( tre corsie ) e via Magenta??
Perchè le code che si fanno oggi sono dovute al transito verso alle stazioni su una sola corsia e con semaforo funzionante e non lampeggiante…
Mi esce spontaneo pensare che la spesa che si sta facendo ora per rinforzare la corsia preferenziale è inutile. Se si utilizzava questa corsia per parcheggi sarebbe stata sicuramente molto inferiore sopratutto in questo periodo di crisi….
Senza parlare di questi nuovi imprevisti non calcolati prima….possibile che non si sapeva a che altezza passava il tubo del gas????
Preciso che in Via Piave 12 l’anno scorso hanno collegato il condominio alla rete metano…….70 cm di profondità per rinforzare la strada alla nostra CASTA!!
Enrico Dellaporta

19 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi