Varese

Arriva Renzi al Politeama con un “format” blindato

Da sinistra, Bertocchi, Resteghini, Achini, Cavallin

Non è chiaro quasi nulla sulle primarie: quali e quanti i candidati, chi potrà esprimere il suo voto, se saranno di partito (ma non ci sono più i congressi per decidere?) o di coalizione. E’ stata convocata per il 6 ottobre l’Assemblea nazionale del Pd, che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo in questi casi) sciogliere questi nodi. Ma nel frattempo il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, è già partito con il suo camper in giro per l’Italia. E a Varese arriverà sabato 22 settembre, alle ore 9.30, per salire sul palco del Cinema Politeama (piazza XX Settembre), un luogo del centro città, come ha richiesto espressamente Renzi.

Questa mattina, presso la sede del Pd varesino in via Monte Rosa, è stata presentata la kermesse renziana da Pietro Resteghini (coordinatore del comitato promotore “Renzi a Varese”), Paolo Bertocchi (assessore al Comune di Cunardo), Greta Achini (consigliere provinciale del Pd), Marco Cavallin (assessore al Comune di Induno Olona, non iscritto al Pd). Prima dell’arrivo di Renzi, giovedì 20 settembre, a Varese, presso il De Filippi, sarà tenuto a battesimo il comitato provinciale “Varese per Matteo Renzi”, con la partecipazione di Giorgio Gori, già uomo Fininvest e direttore di Canale 5, ora iscritto al Pd di Bergamo e consulente per la comunicazione di Renzi, e di Lorenzo Guerini, sindaco Pd di Lodi.

Come dice Resteghini, “il giro di Renzi è sì in funzione delle primarie, ma vuole anche farsi conoscere e parlare alla gente”. E per Resteghini, “Renzi esprime idee e programmi che appartengono al centrosinistra”. In realtà, come sottolineano gli organizzatori, alle 9.30 il sindaco di Firenze arriverà al Politeama e salirà sul palco per spiegare il suo programma. Non è previsto alcun contradditorio con i presenti, con gli iscritti, con i cittadini. ”Il format non lo prevede dato che l’agenda è piena di impegni”, spiega Bertocchi. Per questo potrebbe esserci – è allo studio – l’ipotesi di un giro al mercato da parte di Renzi prima del Politeama. Sta di fatto che, come accadde per l’intervento di Bersani alla Festa Democratica di Varese, neppure Renzi sembra amare particolarmente il faccia a faccia senza rete con la gente.

Da parte degli organizzatori si ribadisce poi che, come ha detto spesso lo stesso Renzi, le primarie non sono un regolamento di conti interno al Pd. “Le primarie – interviene la Achini – sono nel dna del Pd, e servono a crescere e a trovare unità”. Significativo il fatto che Renzi abbia scelto di arrivare subito a Varese nell’ambito del giro lungo l’Italia. “E’ significativo che dopo Verona, la terra di Tosi, ora arrivi a Varese, la culla della Lega – sottolinea Cavallin -. Un territorio che forse gli è ostile, ma la candidatura di Renzi è un modo per allargare il raggio di azione del Pd”.

18 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Arriva Renzi al Politeama con un “format” blindato

  1. Gigi il 20 settembre 2012, ore 18:19

    Anche alla Schiranna sarebbe dovuto venire ma ha preferito dare forfait.

    Mi chiedo come possa fare il sindaco con tutti questi impegni, un pò di rispetto per i cittadini di Firenze non quasterebbe.

Rispondi