Varese

Paziente dà fuoco a un letto agli Infettivi del Circolo

Stamattina, intorno alle 5, al primo piano dell’edificio che ospita l’Unità operativa Malattie infettive e tropicali dell’Ospedale di Circolo di Varese, un paziente ricoverato ha cercato di incendiare un letto che si trovava nel corridoio del reparto. Un gesto inconsulto che ha creato momenti di tensione e di paura, risoltisi fortunatamente nel giro di pochi minuti. Tanto fumo, accentuato dal carattere ignifugo del lettino, ma per fortuna, e soprattutto grazie alla prontezza e professionalità del personale del reparto, nessun danno a persone e cose.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri, mentre gli altri degenti sono stati trasferiti nelle stanze al secondo piano dell’edificio, vuote ma già allestite perchè proprio domani avrebbero dovuto riaprire i posti letto chiusi per il periodo estivo.

“Gli infermieri – racconta il prof. Paolo Grossi, direttore dell’Unità operativa, accorso sul posto immediatamente insieme al Direttore Sanitario, Roberto Riva e al Direttore Medico di Presidio, Andrea Larghi – hanno saputo gestire ottimamente la situazione, chiamando i soccorsi e tranquillizzando gli altri pazienti, allarmati dalle urla e dalla presenza del fumo”.

L’autore della vicenda è stato sedato e preso in cura. Il corridoio dove si trovava il letto dato alle fiamme dovrà essere ripulito e sanato, ma l’attività assistenziale è potuta riprendere senza intoppi al piano superiore dell’edificio. “Siamo dipiaciuti per il forte disagio vissuto dai nostri pazienti e dal nostro personale – ha commentato il dott. Riva – Mi unisco a quanto detto dal professor Grossi per sottolineare la professionalità degli infermieri, che sono stati capaci di gestire con decisione l’emergenza e tranquillizzare con dolcezza i degenti. Anche tutti gli operatori presenti in ospedale, a partire da quelli del Pronto Soccorso si sono resi disponibili per collaborare, affrontare e risolvere la situazione”.

16 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi