Varese

Stagione Musicale, ultima e costosa iniziativa del Comune

Da sinistra, il maestro Fabio Sartorelli e l'assessore Simone Longhini

Resta sempre un fiore all’occhiello del Comune di Varese, la Stagione Musicale presentata ieri a Palazzo Estense e giunta alla sua quattordicesima edizione. Una manifestazione di qualità, forse l’ultima iniziativa culturale significativa che ancora venga organizzata dal Comune di Varese. Lasciato dietro alle spalle “Amor di libro”, non più proposte mostre capaci di andare oltre i confini comunali, mantenuto un contraddittorio atteggiamento, in questi anni, verso la Stagione di Prosa al Teatro Apollonio, la Stagione Musicale, diretta dal competente e colto Fabio Sartorelli, è un po’ l’ultima spiaggia per quanto riguarda la programmazione culturale comunale.

Resta, la Stagione Musicale 2012-2013, sia pure in un quadro complessivo e di spesa preoccupante. Come aveva dichiarato l’assessore comunale alla Cultura, Simone Longhini, a luglio, quando la giunta Fontana aveva acceso il semaforo verde per l’iniziativa, la stagione che prenderà il via il prossimo 21 settembre, lo scorso anno è costata alle casse del Comune 150 mila euro, e ha visto entrate per 71 mila euro: la perdita è stata quindi di 79 mila euro. Quest’anno l’investimento del Comune è inferiore, ma si parla sempre di 135 mila euro. Dato che si prevedono entrate per 76.400 euro (e questo per un contributo Ubi di 10 mila euro e un concerto in meno), nel 2012 la Stagione perderà “soltanto”  58.600 euro. Numeri da allarme rosso in un momento di spending review comunale.

Pur costosa, resta il fatto che la Stagione Musicale varesina rientra poi all’interno di un quadro complessivo della programmazione culturale del Comune, la cui “filosofia” e coerenza complessiva restano piuttosto difficili da cogliere.

La Stagione Musicale Comunale, che si svolge al Salone Estense con l’eccezione del concerto di chiusura alla Basilica di San Vittore (tutti i concerti partono alle ore 20.30), inizia quest’anno in anticipo. Venerdì 21 settembre è in programma il concerto straordinario e fuori abbonamento del Trio di Parma, che coincide con “La Giornata Mondiale dell’Alzheimer”.

La Stagione in abbonamento vede il suo vero inizio domenica 28 ottobre con Enrico Dindo e i Solisti di Pavia, che proporranno i tanghi di Piazzolla e un autore come  Kapustin, oltre a Debussy. Domenica 11 novembre –  in ricordo di Dante Isella  – si presenterà un talento violinistico come quello di Vilde Frang che avrà al fianco il pianista Michail Lifits. , pianista con il quale si esibisce stabilmente in duo. Per quanto riguarda i giovani talenti, domenica 25 novembre si esibirà il pianista francese David Kadouch, che si misurerà, fra l’altro, con i 24 Preludi di Chopin. Grigory Sokolov sarà protagonista della Stagione domenica 27 gennaio), un appuntamento dedicato alla memoria di Lino Conti, direttore e fondatore del Coro Sette Laghi, recentemente scomparso. Domenica 10 febbraio sarà la volta del concerto “Note classiche…note Jazz”, con il clarinetto di Alessandro Carbonare, il pianista Monaldo Braconi, e il contrabbassista Francesco De Palma. Domenica 17 febbraio, arriverà a Varese il Quartetto Belcea, con Beethoven e Sostakovic, mentre domenica 10 marzo ritorna Il Giardino Armonico con Giovanni Antonini nella doppia vestedi solista e direttore. Il ciclo cameristico al Salone Estense si concuderà domenica 24 marzo con tre solisti d’eccezione: Leonidas Kavakos al violino, Patrick Demenga al violoncello e Denis Kozhukhin al pianoforte. Chiusura tradizionale alla Basilicadi San Vittore, lunedì 8 aprile, con l’Orchestre des Champs-Elysées e il Collegium Vocale Gent, diretti da Philippe Herreweghe, con Le Stagioni di Haydn per soli, coro e orchestra.

I prezzi dei biglietti sono identici a quelli dello scorso anno (€ 20,00 il costo del biglietto e € 115,00 quello dell’abbonamento) e resta confermato anche il biglietto per i nuclei familiari di almeno 4 persone, il cui costo sarà di €12,00 cadauno. I giovani fino a 26 anni potranno acquistare un abbonamento agevolato per tutta la Stagione (€ 80,00).

12 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi