Varese

“Lombardia Express”, autorità e vip in carrozza

Il presidente del Varese, Rosati, sale sul treno

Una nascosta e perfetta regia sembra nascondersi dietro il debutto del “Lombardia Express”, tanto è perfetto. Diciamocelo: non siamo abituati, nella vita di tutti i giorni, a treni puntualissimi, pulitissimi, velocissimi. Ieri, invece, il moderno treno Alstrom Coradia targato Trenord, 228 posti, mezz’ora (circa) per coprire la tratta Varese-Milano Centrale, risponde alla perfezione alle promesse.

Si notava un po’ d’agitazione alla Stazione dello Stato di Varese. Qualche hostess in divisa, autorità, parecchia polizia, un bel gruppo di ragazze. Dicono di essere dirette alla Vogue Fasion’s Night Out, una notte bianca milanese dedicata alla moda, e così approfittano del viaggio di andata e ritorno gratis.

Il treno parte con un minuto di anticipo, alle 18.28, e vede salire, sulle prime due carrozze, una nutrita pattuglia di vip. La squadra più estesa è quella della giunta Fontana. Il sindaco non c’è, ma sono presenti Baroni, Binelli, Angelini, Montalbetti, Piazza, Longhini, Ghiringhelli e Clerici. Al contrario, la Provincia si affida al solo assessore Galparoli. Salgono poi sul treno il questore Gagliardi, il presidente del Varese Rosati insieme ad alcuni calciatori, Cecco Vescovi della Pallacanestro Varese, Guido Borghi, il comandante della Polizia locale Lotito, e poi funzionari della Regione,  esponenti di Trenord, giornalisti e belle donne. Non manca nulla degli ingredienti di un evento à la page come questo.

Il treno che parte da Varese (e che inizierà il servizio il 17 settembre) arriva in Stazione centrale a Milano esattamente in 47 minuti. Ma arriva contemporaneamente con il treno partito da Bergamo, che procede silenzioso, nell’ultimo tratto, parallelo al convoglio varesino. All’arrivo in Centrale ad attendere i due treni ci sono i due patron dell’evento: l’assessore alle Infrastrutture del Pirellone, Raffaele Cattaneo, e l’ad di Trenord, Giuseppe Biesuz.

Flash dei fotografi, operatori tv, giornalisti e curiosi assediano le autorità. La gente che si trova in Centrale guarda con curiosità che sta accadendo, qualcuno sorride beffardo, qualcun altro si ferma e cerca di capire.

Presto la comitiva degli invitati varesini e bergamaschi attraversa la Stazione e raggiunge la Sala Reale, all’entrata del binario 21, dove è in programma la presentazione dell’iniziativa e quella che il programma presenta come una “esclusiva cena”. Un centinaio di invitati ascolta gli interventi e poi partecipa alla raffinata cena in piedi.  Poi partono le navette che portano gli invitati verso la notte bianca della moda e dello shopping. Alta velocità di ritorno, alle ore 23.28 con arrivo a Varese pochi minuti dopo mezzanotte.

7 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi