Varese

A Varese l’estate più calda dopo quella del 2003

Con il primo di settembre inizia l’autunno meteorologico e si conclude una delle stagioni estive più calde degli ultimi decenni. “Per quanto riguarda il mese di agosto appena concluso – dice il metereologo Gianluca Bertoni di MeteoVarese - si tratta del secondo più caldo dopo il 2003″.

A Varese Bobbiate la temperatura media estiva è risultata di 24,0°C, 3°C oltre la media 1868-1945 di 20,9°C riportata dal Moja nel suo studio sul clima di Varese.

La media delle temperature massime è risultata di 29,9°C, mentre le minime è stata di 18,4°C. La giornata più calda è stata quella del 22 agosto. La temperatura media giornaliera è risultata infatti di 28,7°C. Nella stessa giornata è stata anche raggiunta la temperatura massima dell’estate con 35,9°C. Le giornate tropicali (temperatura massima di almeno 30°C) sono state 54.

Le precipitazioni sono risultate pari a 264,4 mm di pioggia a fronte di una evapotraspirazione potenziale di 363 mm che ha provocato problemi alle attività agricole. I giorni di pioggia sono stati 20 (definiamo tali i giorni con accumulo superiore a 1 mm).

La depressione Christine ha portato la prima neve a quote inferiori a 2’500 metri. Una spruzzata di neve ha interessato anche quote inferiori toccando i 1’800 metri di Livigno. Nel Varesotto fino a mercoledì il tempo sarà variabile. Saranno possibili schiarite ma anche annuvolamenti a tratti più intensi accompagnati da rovesci.

1 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi