Sport

Al luinese Morlacchi il bronzo delle Paralimpiadi

Il luinese Federico Morlacchi

Dalla Cerimonia d’apertura dello Stadio Olimpico alle prime gare. Dai protagonisti reali come il Presidente del Comitato Organizzatore ed ex stella dell’atletica mondiale Sebastian Coe e lo scienziato Stephen Hawinks colpito dalla SLA, che comunica vocalmente solo con il battito delle ciglia attraverso un computer, entrambi più brillanti dei reali per eccellenza Regina Elisabetta, William e Kate, ai prim’attori virtuali e ispiratori della cerimonia, Isaac Newton e William Shakespeare. Spenti riflettori ed effetti speciali ora le Paralimpiadi di Londra vivono solo di luce propria, quella degli atleti.

Nella prima giornata di gare la provincia di Varese ha sorriso grazie al nuoto. Il luinese Federico Morlacchi si è confermato atleta di livello mondiale classificandosi al terzo posto nei 100 farfalla alle spalle dell’ungherese Tamas Sors e dell’australiano Matthew Cowdrey, regalando all’Italia la prima medaglia di questi giochi. Un bronzo da condividere con lo staff tecnico della Polha Varese e con la sua Presidente Daniela Clonna Preti. Prossimo impegno per lui martedì 4 settembre nei 400 stile libero.

Meno felice invece la prestazione di Fabrizio Sottile nei 400mt stile libero qualificatosi con l’ottavo tempo confermato anche in finale . Il giovane ipovedente di Samarate cresciuto nella Busto Nuoto, tesserato CIP con la Polha Varese e oggi atleta delle Fiamme Gialle si è presentato a Londra con potenzialità da podio. L’emozione gli ha giocato un brutto scherzo ma a 19 anni, grazie a questo “battesimo”, con un riconosciuto talento e un tecnico come Gianni Leoni, ci sono tutte le condizioni per rialzarsi e riprovarci magari già da domenica 2 settembre nei 100 farfalla.

Nella giornata trascorsa nello spettacolare Aquatic Centre le emozioni non sono mancate. Tra le tante quella per il cinese Zheng Tao e la sua connazionale Lu Dong entrambi senza braccia, entrambi medaglia d’oro al collo e mazzo di fiori infilato nel colletto. Per loro doppia standing ovation. Sempre nella mattinata esordio anche della nazionale di basket in carrozzina con il valceresino Nicola Damiano.

In una giornata in cui si è registrato il ko a sorpresa degli Stati Uniti, prossimi avversari dell’Italia, ad opera della Turchia, gli azzurri hanno rimediato 27 punti di scarto dalla Spagna (40-67). Ciò che rendono le Paralimpiadi un evento speciale è la possibilità di una sorpresa o una emozione ad ogni respiro. Da qui al 9 settembre l’unica cosa scontata a Londra sono le condizioni metereologiche: freddo e pioggia.

 

31 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi