Rimini

Famiglia Cristiana bacchetta il Meeting ciellino

Il Meeting di Rimini

Duro editoriale del settimanale “Famiglia Cristiana” sul Meeting di Cl in corso a Rimini, anticipato dalle agenzie. Un attacco che il giornale dei paolini sferra proprio mentre il presidente Formigoni, che ha firmato il suo libro “Il buon governo”, è stato accolto da applausi dai partecipanti alla manifestazione.

Si legge nell’editoriale del settimanale: “C’è il sospetto che a Rimini si applauda non per ciò che viene detto. Ma solo perchè chi rappresenta il potere è lì, a rendere omaggio al popolo di Comunione e Liberazione. Non ci sembra garanzia di senso critico, ma di omologazione”, si legge in Famiglia Cristiana, che interviene dopo l’accoglienza del premier Mario Monti dal popolo ciellino.

”Tutti gli ospiti del Meeting – continua il settimanale -, a ogni edizione, sono stati sempre accolti così: da Cossiga a Formigoni, da Andreotti a Craxi, da Forlani a Berlusconi. Qualunque cosa dicessero. Poco importava se il Paese, intanto, si avviava sull’orlo del baratro. Su cui ancora continuiamo a danzare”.

Alla kermesse riminese risponde il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi: ”Chi dà giudizi dall’esterno dice spesso stupidaggini. C’è anche chi viene al Meeting con qualche pregiudizio ma poi qui si ricrede. Mi auguro che possa farlo anche Famiglia Cristiana”. Per Renato Farina l’attacco dei Paolini al Meeting ”è solo questione di invidia e di ricerca di visibilita”. Reagisce anche Roberto Formigoni: ”Al Meeting applaudono? Sì, perchè quelle che vengono qui son persone educate. Se la gente del Meeting deve esprimere un dissenso lo fa semplicemente non applaudendo o andando via: perchè l’educazione che abbiamo imparato in Cl è quella dell’ascolto e del rispetto dell’altro”.

 

21 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Famiglia Cristiana bacchetta il Meeting ciellino

  1. Secondino Tranquilli il 22 agosto 2012, ore 10:17

    Formigoni scambia la cattiva educazione per servilismo…che non sia solo errore suo?

Rispondi