Rimini

Messaggio di Benedetto XVI al Meeting di Rimini

Il Meeting di Rimini

Un richiamo ”alla sete di infinito che abita l’uomo”, una ”tensione incancellabile nel cuore dell’uomo: anche quando si rifiuta o si nega Dio”. Ma cosi’ ”inizia una ricerca affannosa e sterile, di ‘falsi infiniti’ che possano soddisfare almeno per un momento” e ”l’uomo, senza saperlo, si protende alla ricerca dell’Infinito, ma in direzioni sbagliate: nella droga, in una sessualita’ vissuta in modo disordinato, nelle tecnologie totalizzanti, nel successo ad ogni costo, persino in forme ingannatrici di religiosita”’.

Nel messaggio inviato al vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambiasi, in occasione dell’apertura della XXXIII edizione del Meeting per l’Amicizia fra i Popoli, Benedetto XVI parte proprio dal tema scelto ”La natura dell’uomo e’ rapporto con l’infinito”.

Parte così la affollata kermesse annuale organizzata da Comunione e liberazione alla Fiera di Rimini. Dibattiti, mostre, presentazioni di libri, spettacoli teatrali, ma soprattutto dibattiti con la partecipazione di autorevoli personalità, saranno al centro della manifestazione che taglia il nastro della trentatreesima edizione.

18 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi