Locarno

Locarno, chiude il Festival tra plausi e sgomento

Si è chiuso ieri il 65° Festival del film Locarno con un verdetto che ha spiazzato diversi osservatori e critici. La giuria ha deciso di assegnare il Pardo d’oro, Gran Premio del Festival della Città e della Regione di Locarno (90.000 CHF ripartiti equamente tra regista e produttore) al film LA FILLE DE NULLE PART di Jean-Claude Brisseau, Francia.

Il Premio speciale della giuria, Premio dei Comuni di Ascona e Losone (30.000 CHF ripartiti equamente tra regista e produttore) per il secondo miglior film SOMEBODY UP THERE LIKES ME di Bob Byington, Stati Uniti.

Il Pardo per la migliore regia, Premio della Regione di Locarno (30.000 CHF per il regista) a YING LIANG per il film WO HAI YOU HUA YAO SHUO (When Night Falls), Corea del Sud/Cina.

Il Pardo per la miglior interpretazione femminile è stato invece assegnato all’attrice AN NAI per il film WO HAI YOU HUA YAO SHUO (When Night Falls) di Ying Liang, Corea del Sud/Cina. Il Pardo per la miglior interpretazione maschile è stato conferito all’attore WALTER SAABEL per il film DER GLANZ DES TAGES (The Shine of Day) di Tizza Covi e Rainer Frimmel, Austria.

Menzione speciale allo straordinario personaggio CANDY nel film A Última Vez Que Vi Macau per la sua forte presenza attraverso l’assenza, che risuona per la giuria come la dimostrazione dell’immenso coraggio del cinema portoghese in un periodo nel quale gli insuccessi dei governi e dei sistemi sociali minacciano l’arte cinematografica.

Sul fronte della sezione Cineasti del presente è stato assegnato il Pardo d’oro Cineasti del presente – Premio George Foundation del valore di 40.000 CHF ripartiti equamente tra regista e produttore al miglior film INORI di Pedro González-Rubio, Giappone. Il Premio per il miglior regista emergente, Premio offerto dalla Città di Lugano (del valore di 20.000 CHF) per il miglior regista emergente a JOEL POTRYKUS per il film APE, Stati Uniti. Premio speciale della giuria Ciné+ Cineasti del presente, 30.000 CHF per i diritti di diffusione (versati al distributore francese) al secondo miglior film dal titolo NOT IN TEL AVIV di Nony Geffen, Israele. Menzione Speciale a TECTONICS di Peter Bo Rappmund, Stati Uniti.

 

12 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi