Varese

A cavallo della ricicletta Varese è più green

Una delle riciclette distribuita da Villa Recalcati

Arrivano le riciclette e Varese si conferma provincia ideale per il turismo total green. Sono 300 le eco-biciclette che verranno consegnate a 27 strutture ricettive della provincia. La prima tranche delle due ruote realizzate con alluminio riciclato è già disponibile negli alberghi, hotel, ristoranti vicini alle ciclopedonali dei laghi.

L’iniziativa nasce da una convenzione tra Agenzia del Turismo, Provincia di Varese e CIAL (Consorzio Imballaggi Alluminio), prevede l’acquisto di 300 “Riciclette” – City Bike in alluminio riciclato dotate di cambio Nexus Shimano e rientra nell’ambito del Bando del Turismo regionale misura B. A tal proposito è stato presentato un progetto basato sul turismo “total green” in provincia di Varese che prevede la realizzazione di una rete di collegamento con mezzi ecosostenibili tra strutture ricettive e punti di interesse del territorio. Progettualità che è stata ritenuta idonea da Regione Lombardia, la quale ha contribuito alla realizzazione con un finanziamento.

“Da anni Provincia di Varese investe sulla realizzazione e manutenzione delle piste ciclopedonali – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli –. Siamo la terza provincia in Italia, dopo Trento e Bolzano, per numero di chilometri di percorsi dedicati alle due ruote. Quest’anno chiuderemo l’anello del lago di Comabbio e l’anno prossimo inizieremo a lavorare per collegare i circuiti dei laghi a quelli del Parco del Ticino. In questo contesto si inserisce a meraviglia l’iniziativa che presentiamo oggi. E con queste 300 biciclette intendiamo offrire ai turisti, che scelgono la nostra provincia per le loro vacanze, un elemento di attrazione in più, che sicuramente favorirà la “scoperta” delle ciclopedonali, dei nostri laghi e di tutto il nostro territorio su un mezzo davvero ecologico. Non dimentichiamo infatti che queste biciclette, sono infatti realizzate totalmente con lattine di alluminio riciclato”.

Provincia di Varese ha delineato nella convenzione una diretta correlazione fra alcuni obiettivi ritenuti prioritari e nello specifico: promuovere e sostenere attività di comunicazione efficaci in campo ambientale finalizzate alla promozione dello sviluppo sostenibile, promozione di stili di vita più sostenibili indicata dal Piano provinciale di Azione Sostenibile. Villa Recalcati, infatti, considera strategica in ambito turistico la promozione e lo sviluppo di un turismo “total green” in linea con il nuovo piano di sviluppo turistico “Varese Land of Tourism”.

Importante poi la partecipazione di CIAL, consorzio senza fini di lucro che rappresenta l’impegno assunto dai produttori di alluminio e dai produttori e utilizzatori di imballaggi di alluminio, nella ricerca di soluzioni per ridurre e recuperare gli imballaggi.

“Il nostro è un territorio caratterizzato dai laghi, ma anche molto legato al ciclismo – ha dichiarato Paola Della Chiesa, Diretto dell’Agenzia del turismo della Provincia di Varese – e questo progetto è stato studiato ad hoc e non a caso si inserisce nel nostro Piano strategico di comunicazione e in particolare nel filone denominato “Lakes & bikes”. Vorrei poi sottolineare la coralità che ha caratterizzato tutte le fasi di concretizzazione dell’iniziativa: al tavolo di lavoro c’erano, infatti, Provincia di Varese, Agenzia per il turismo, Cial, ma anche Federalberghi, Coldiretti e Confagricoltura, che hanno contribuito a creare la rete delle strutture che metteranno a disposizione dei loro ospiti le riciclette. I primi 100 esemplari sono già stati consegnati e gli altri 200 lo saranno entro settembre. Ogni struttura avrà almeno 5 bicicletti in comodato uso gratuito e noi ci aspettiamo una ricaduta importante sull’intero comparto turistico. Vorrei poi chiudere ringraziando tutte le strutture che hanno deciso di aderire a questa iniziativa dimostrando amore per il proprio lavoro, ma anche per il nostro territorio”.

La “Ricicletta”, i cui primi esemplari sono stati consegnati circa un anno in via sperimentale a una struttura ricettiva adiacente alla ciclabile del Lago di Varese, è una bicicletta realizzata in alluminio riciclato ed è considerata un paradigma dal CIAL per promuovere la raccolta differenziata, il riciclaggio e il recupero dell’allumino.

 

9 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi