Varese

Galli testimonial delle crociere sul Lago di Varese

Al viaggio inaugurale, da sinistra, Fontana, Brianza e Dario Galli

Il presidente della Provincia di Varese, Dario Galli, aveva già partecipato al taglio del nastro. Era salito, con altre autorità, e insieme ai giornalisti, al primo viaggio del servizio sperimentale di navigazione sul Lago di Varese introdotto quest’anno. Ma una novità è stata l’introduzione di una guida a bordo (per questa stagione solo sulla corsa delle 15 del sabato e della domenica), peraltro fortemente auspicata dai fans della gita in battello. Così domenica pomeriggio, Galli è tornato sul battello elettrico insieme ai figli, partecipando alla escursione pomeridiana delle 15.

“Avevo già partecipato alla prima traversata inaugurale – ha dichiarato il Presidente Galli – ma quella di domenica è stata veramente una straordinaria scoperta. Il lago visto dal battello presenta scorci fantastici. L’aiuto della guida, che illustra i luoghi visitati e ne racconta storie, tradizioni e aneddoti rende ancor più affascinante e indimenticabile la crociera”.

Occorre ricordare che il servizio di navigazione ha quest’anno una valenza sperimentale finalizzata a testare il gradimento del pubblico. La risposta entusiasta, con il battello quasi sempre pieno (nel fine settimana appena trascorso sono stati un centinaio i viaggiatori, con le corse delle 15 sempre esaurite), conferma la validità dell’iniziativa.

“Stiamo già facendo una serie di riflessioni per la prossima stagione – continua Galli – e l’intenzione è di incrementare il servizio e soprattutto ovviare all’inconveniente più importante, ovvero riuscire a soddisfare tutte le richieste. Per la prossima estate si sta pensando di utilizzare un battello più grande in termini di posti o impiegarne due, con anche la possibilità di prenotare on line i propri viaggi. A oggi, comunque, i numeri forniti dai gestori del servizio, ribadiscono il grande potenziale legato alle bellezze ambientali del nostro territorio”.

 

7 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi