Roma

Scomparso Renato Nicolini, l’assessore dell’effimero

Scomparso Renato Nicolini. Aveva 70 anni

E’ morto Renato Nicolini, che tutti ricordano come il “papà” dell’Estate romana. Nato nel 1942, architetto, Nicolini era malato da tempo, e questa mattina ha avuto problemi respiratori. La notizia l’ha data Stefano Di Traglia, portavoce del segretario del Pd, Bersani.

Nicolini è stato il promotore di iniziative culturali che fecero uscire la capitale dagli anni di piombo. Un periodo irripetibile, quello che va dal 1976 al 1985, quando Nicolini rilanciò la cultura come occasione per uscire e stare insieme. All’epoca del sindaco romano Carlo Giulio Argan, l’architetto diventò “assessore dell’effimero”, e continuò a programmare inizitive per un decennio. Emblematico il festival dei poeti a Castelporziano nel 1979, con i più grandi esponenti della cultura mondiale.

Dal 1983 fu anche deputato per tre legislature prima del Pci e poi del Pds. Raccontò di aver stracciato a un certo punto la tessera del Pd, poi però si riiscrisse e provò a candidarsi alla carica di sindaco.

 

4 agosto 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi