Como

Per Croce e abrigliasciolta terzo posto al Fogazzaro

Thomas Maria Croce

Un riconoscimento che premia certo un volume di poesia, ma anche l’impegno silenzioso e concreto di una piccola casa editrice che, al di fuori di ognio retorica, costituisce una vera eccellenza del nostro territorio.

Il volume pubblicato da abrigliasciolta ha ottenuto un ”piazzamento” di tutto riguardo alla finale delòla quinta edizione del Premio Antonio Fogazzaro per quanto riguarda la sezione “Poesia Edita” che vedeva in giuria Alberto Nessi (presidente), Maurizio Cucchi, Laura Garavaglia, Tiziana Piras, Mario Santagostini. Nel corso della premiazione, avvenuta sabato 14 luglio presso il parco Teresio Olivelli a Tremezzo, all’opera “Nei boschi tra il bene e il male” di Thomas Maria Croce, edita da abrigliasciolta, è andata la medaglia di bronzo. Un terzo posto arrivato con questa motivazione: ”Thomas Maria Croce rispolvera la vecchia forma-poemetto in maniera originale, invitando il lettore a meditare i versi ed a riempirsi gli occhi con le immagini fotografiche di Roberta Tudisco: un doppio percorso per lettori oggi abituati alla multimedialità”. Un bel risultato per la casa editrice di Ombretta Diaferia e Alessandro Gianni, che è anche merito degli interventi, compresi nel volume, del poeta dadaista Arturo Schwarz e dell’ambientalista Mario Agostinelli.

Vincitori della sezione, sono riultati, a pari merito, Paola Loreto con “In Quota” (Interlinea Editore) e Mary Barbara Tolusso con “Il freddo e il crudele” (Ed. Stampa 2009).

Segnaliamo che della giuria che ha giudicato il Racconto inedito, vinto da Maddalena Reni con il racconto “La maledizione di Itaca”, facevano parte Gianmarco Gaspari, docente all’Università dell’Insubria, la scrittrice gallaratese Marta Morazzoni e la bella e brava Linda Terziroli, una delle “menti” del Premio Morselli, giovane studiosa certo destinata ad una brillante carriera.

16 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi