Varese

Cava Italinerti, a confronto geologi e politici locali

Da sinistra Sonia Rossato (direzione Amici della Terra) e Arturo Bortoluzzi (presidente dell'associazione)

Presentazione del convegno in programma il 18 luglio alle 21 presso l’ex Liceo Musicale di Varese sulla richiesta di stralcio dal piano cave provinciale del piano di recupero della Cava Italinerti di Cantello, nella Valle della Bevera. A lanciare l’iniziativa voluta dalle associazioni ambientaliste Amici della Terra e Acquaria, è lo stesso presidente di Amici della Terra, Arturo Bortoluzzi.

Come dice Bortoluzzi, “la Provincia di Varese si è meritoriamente mossa con voto unanime del Consiglio, in virtù della forte preoccupazione degli amministratori locali e delle associazioni, motivati dal timore che la riapertura della Cava possa compromettere le risorse naturalistiche della Valle della Bevera e possa comportare un forte disagio in termini di qualità della vita della popolazione residente”.

Ecco, dunque, l’obiettivo del nuovo confronto pubblico. Continua Bortoluzzi: “Vuole permettere agli amministratori locali  dei Comuni in provincia di Varese e della stessa Provincia di interloquire con i consiglieri regionali”. E poi ci sarà la possibilità di essere informati dal geologo Leoni di Geoarbor Studio (tecnico nominato dai Comuni di Varese, Cantello e dalla Provincia di Varese) suio risultati degli studi compiuti con Arpa Lombardia per consentire un voto pienamente consapevole da parte dei consiglieri della Regione che si dovranno pronunciare sulla richiesta di stralcio”. Moderatore del confronto varesino sarà il geologo Antonio Gallizzi del Wwf Lombardia.

16 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi