Varese

In Consiglio nulla di fatto per le coppie di fatto

Nulla di fatto, per le coppie di fatto. Il punto che, nell’ordine del giorno della seduta di ieri sera del Consiglio, appariva al 14° posto, è stato rinviato a dopo l’estate. Sì, perchè ci sarà un’altra seduta, contrariamente a quanto si era deciso. Ma neppure in quella verrà discussa la mozione Cordì-Mirabelli-Civati: sarà una seduta dedicata solo al documento sulla zonizzazione acustica, quello costato il commissariamento da parte regionale e che aveva provocato l’ennesimo scontro tra Pdl e Lega Nord.

Una riunione dei capigruppo, che si è svolta prima che iniziasse la seduta del Consiglio di ieri sera, ha stabilito che le coppie di fatto potevano aspettare.Considerate le ferie e l’assenza, alla seduta del 24 luglio, del presentatore della mozione Cordì, le coppie di fatto sono rimandate a settembre. Ieri sera, di fronte al rinvio, tutti hanno tirato un sospiro di sollievo, soprattutto sul fronte della maggioranza. La mozione sulle coppie di fatto potrebbe vedere aumentati i suoi sostenitori. E’ noto che il Pdl Puricelli, presidente del Consiglio, guarda con attenzione alla mozione della sinistra, ma ieri sera era assente, un’assenza che qualche maligno attribuisce alla necessità di non volere votare contro, ma neppure a favore. Al momento del voto tutta la componente laica del Pdl voterà contro la mozione?

C’è poi la Lega Nord. Anche in questo caso, ci sarebbe la libertà di voto sostenuta dal segretario cittadino Pinti. E tuttavia il gruppo del Carroccio cerca di evitare di scontrarsi ancora una volta con l’alleato pidiellino che, sopfrattutto nella componente ciellina, intende bocciare la mozione. Sul fronte leghista tre consiglieri sarebbero pronti a votare la mozione Sel-Pd: uno dovrebbe essere il capogruppo Giulio Moroni, ma si vocifera che anche altri due consiglieri (Monti? Niada?) stiano pensando di dare il loro sostegno alla mozione.

Dopo la seduta di ieri sera c’è più di un mese per ragionare sul voto. Maggioranza e opposizione scaldano i motori in vista di una partita che potrebbe aumentare la fibrillazione nelle file di una maggioranza sempre più incerta e divisa.

13 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi