Regione

Cattaneo: arriva biglietto integrato per Sacro Monte

Si scrive “Trenord free time” e si legge “pacchetti turistici per scoprire le bellezze della Lombardia”, a prezzi agevolati, sfruttando treni e battelli. La nuova offerta è stata presentata stamani a Palazzo Lombardia dagli assessori regionali Raffaele Cattaneo (Infrastrutture e Mobilità) e Margherita Peroni (Commercio, Turismo e Servizi), insieme all’amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz. In pratica, fino alla fine dell’estate, sarà possibile scegliere se visitare la zona del Lario, quella della Valcamonica o del Lago Maggiore, sfruttando l’accoppiata vincente treno+battello.

“Andare al lago col treno e col battello costa meno ed è più bello”. Con una rima improvvisata l’assessore Cattaneo ha sintetizzato l’importanza dell’iniziativa di Trenord. “Vogliamo proporre un’offerta integrata di servizi ai cittadini lombardi e ai turisti, per rendere più attrattiva e conveniente la scelta del trasporto pubblico anche per il tempo libero – ha continuato -, fare del trasporto pubblico un vettore per la promozione del nostro territorio e compiere un ulteriore passo verso l’integrazione dei servizi e delle tariffe, che rappresenta una delle nostre priorità a vantaggio dei cittadini”.

“L’utilizzo del treno rappresenta certamente – ha proseguito l’assessore – un’alternativa valida all’auto anche nel weekend, al fine di evitare ingorghi, traffico e inquinamento. Si tratta di un pacchetto di offerte pensate davvero a misura di famiglia, che valorizza le bellezze del territorio lombardo”. Come ha ricordato Cattaneo, la Milano-Brescia (pacchetto Valcamonica) con traffico medio giornaliero, sabato compreso, di 112.000 veicoli, o la Milano-Laghi (Pacchetto GiroLario e Lago Maggiore) sono rispettivamente la seconda e la quarta tratta autostradale più trafficata d’Italia. “E allora – ha detto – offrire ai forzati dell’auto proposte alternative più confortevoli ed economiche non può che rappresentare un aspetto su cui investire”.

Cattaneo ha anche annunciato che a breve sarà pronto un ulteriore biglietto integrato per il Sacro Monte di Varese. “Quindi – ha spiegato – con un unico biglietto sarà possibile arrivare in treno a Varese, da dove, con l’autobus, si verrà portati all’attacco della funicolare”. Questa iniziativa si inserisce nel solco dell’impegno che Regione Lombardia ha avviato in questi anni per il miglioramento dell’accessibilità al Santuario e che ha la massima espressione nell’Accordo di programma per il Sacro Monte.

“I momenti di crisi economica portano a modificare modi, abitudini e consumi delle famiglie – ha sottolineato Margherita Peroni -. Il turista del XXI secolo va in cerca di esperienze ed emozioni uniche, ma al contempo deve fare i conti con lo stringente vincolo di risorse e con una crescente sensibilità ambientale. Insieme stiamo cercando di dare risposta a queste esigenze mediante un attento monitoraggio delle attrattive lombarde, finalizzato ad affinare il posizionamento del Brand Lombardia, così da offrire – a chiunque metta piede sul nostro territorio – esperienze straordinarie di assoluta unicità”. “In questa direzione – ha aggiunto – vanno anche i pacchetti ‘Trenord Free Time’: sono economici e tutelano l’ambiente. Col treno migliori spostamenti, niente code, più socialità. La proposta di Trenord offre, a prezzi abbordabili, la possibilità di trascorrere una giornata diversa, alla scoperta del territorio e delle eccellenze lombarde, incentivando così il turismo. Un’ottima iniziativa che contribuirà certamente in modo positivo a quel processo di rilancio che stiamo costruendo per il turismo nella nostra regione”.

Le sontuose ville e il paesaggio lussureggiante, le montagne che si specchiano nel lago. Questo e le altre bellezze e segreti del Lario si possono visitare con ‘Girolario’, il pacchetto turistico messo a disposizione da Trenord e da Navigazione lago di Como, che comprende il biglietto ferroviario andata e ritorno Milano-Como o Milano-Lecco, quello per la navigazione Como-Bellagio-Lecco oppure Lecco-Bellagio-Como. L’intero pacchetto costa 15 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi tra i 4 e i 14 anni. I bambini fino ai 4 anni viaggiano gratuitamente e il biglietto è acquistabile fino al 30 settembre 2012.

Con il ‘pass Valcamonica’ si può viaggiare sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo e ammirare i paesaggi della Franciacorta, del Lago d’Iseo e di Montisola, rilassarsi alle terme di Boario e ammirare le incisioni rupestri di Capo di Ponte e il monastero di San Salvatore e Santa Giulia a Brescia, tre siti patrimonio dell’Unesco. Il ‘pass Valcamonica Brescia-Edolo’ costa 10 euro, vale 24 ore dalla convalida e permette la libera circolazione sulla linea Brescia-Iseo-Edolo. Il ‘pass Valcamonica Lombardia-Edolo’ costa 17 euro, vale 48 ore dalla convalida e prevede l’andata e il ritorno da qualsiasi stazione servita da Trenord. In entrambi i casi i ragazzi fino a 14 anni viaggiano gratis. Otto gli itinerari suggeriti da Trenord: enogastronomia e sport (visita alle cantine, sosta gastronomica e passeggiata in bici), cultura e natura (visita siti Unesco di San Salvatore e Santa Giulia, sosta gastronomica e visita di Montisola), natura e benessere (incisioni rupestri e terme di Boario), avventura e cultura (volo sportivo, sosta gastronomica e visita ai monasteri longobardi), enogastronomia e shopping (visita a due cantine, sosta gastronomica e pomeriggio all’outlet Franciacorta), natura e sport (escursione in battello sul lago d’Iseo, picnic e passeggiata in bici), natura e cultura (incisioni rupestri di Capo di Ponte, sosta gastronomica e visita all’archeo park di Boario) e natura e cultura in bici (vista ai castelli della Franciacorta, sosta gastronomica e visita di una cantina).

Gli antichi castelli, le Isole Borromee e la Svizzera meridionale sono visitabili con il ‘Lago Maggiore Express’, un biglietto comprensivo di viaggio in treno da Milano ad Arona, navigazione in battello e trasferimento da Locarno a Domodossola con le ferrovie svizzere. Il pacchetto costa 35 euro (49 con pranzo a bordo del battello) per gli adulti e 17 (27 se si aggiunge il pranzo durante la navigazione) per i ragazzi da 4 a 14 anni. Sempre sul Lago Maggiore, Trenord propone una visita alle Isole Borromee prendendo il treno fino a Laveno (FN/FS), Stresa o Baveno, proseguendo poi con Navigazione Laghi Maggiore, di Como e di Garda, con soste sulle isole lacustri più conosciute al mondo. Il biglietto integrato ‘Isole Borromee’ prevede i seguenti prezzi: adulti a 22 euro e la tariffa ragazzi (4-14 anni non compiuti) a 10 euro. L’offerta è valida fino al 30 settembre 2012.

13 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi