Varese

Clerici: il gattile sarà pronto entro pochi mesi

Prosegue l’intervento di sistemazione dello stabile in via Gigli, all’ex macello di proprietà comunale, per la realizzazione di un rifugio temporaneo per gatti, dove già in precedenza esisteva un canile. Sono terminati ieri gli interventi di bonifica dall’amianto, necessari per procedere nella ristrutturazione. La prossima settimana sarà emesso il bando per l’appalto dell’intervento complessivo.

“Siamo a buon punto – ha detto l’assessore alla Tutela Ambientale Stefano Clerici -: entro pochi mesi Varese avrà finalmente il rifugio per i gatti, come abbiamo annunciato alle associazioni nella riunione di febbraio”.

L’intervento ha un costo di 66 mila euro. Il Comune aveva partecipato ad un bando regionale, vincendolo e ottendendo un finanziamento di 50 mila euro. Altri 15 mila euro sono stati messi a disposizione dalla Provincia di Varese. Il progetto del rifugio è a cura del Comune, assessorato alla Tutela Ambientale, e dell’Asl, dipartimento veterinario.

L’ area sarà essere oggetto di interventi straordinari che la renderanno idonea allo scopo: dopo la bonifica dall’amianto, saranno realizzati una nuova copertura, nuove pavimentazioni e porte e un impianto elettrico idoneo. Saranno mantenute le murature preesistenti, con adeguamento degli spazi in funzione delle esigenze degli animali, con individuazione di sette box, oltre ad un box infermeria e due di isolamento. La nuova copertura sarà in pannelli termoisolanti; saranno anche installate recinzioni in rete metallica plastificata per la creazione di aree esterne coperte, immediatamente accessibili dai box.

11 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi