Regione

Regione, passa in aula il bilancio consuntivo

L'aula del Pirellone

“Conti quadrati e strategie mirate al  risparmio. L’efficienza e la buona amministrazione di Regione Lombardia passa  anche da una gestione oculata e parsimoniosa in alcuni settori che, in un  momento come questo, richiedono particolare attenzione”. E’ il commento del vicepresidente del Pdl in regione  Lombardia, Roberto Alboni, relatore in Aula del bilancio consuntivo e del  rendiconto generale.

“Per le spese dell’ufficio di presidenza, per quelle di  rappresentanza – aggiunge Alboni – così come per l’organizzazione di  congressi, il rilascio di patrocini, il personale consiliare e le spese legali,  Regione Lombardia ha dimostrato la capacità di sapersi adattare alle criticità  di una situazione economica oggettivamente difficile dove la Pubblica  amministrazione può e deve fare la sua parte”.

Alboni traccia i punti caratterizzanti del rendiconto 2011:  “E’ stato fondamentale non aver fatto ricorso al debito, a testimoniare le  virtuosità della nostra amministrazione. La capacità di contenere i costi di  funzionamento ha permesso di liberare risorse per gli investimenti appunto senza  ricorrere all’indebitamento. Allo stesso tempo va sottolineato il rispetto del  patto di stabilità così come sono da rimarcare gli introiti recuperati grazie  agli accertamenti sull’evasione tributarie: entrate che hanno permesso di  effettuare ulteriori spese per gli investimenti. Infine, l’attenta gestione di  cassa ha permesso di rispettare i tempi dei pagamenti ai  fornitori”.

9 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi