Varese

In Provincia di Varese il Pdl elogia se stesso

Villa Recalcati sede della Provincia

Dopo la raffinata alchimia del passaggio di testimone, alla vicepresidenza di Villa Recalcati, tra il laico Bottini e il laico Marsico, che è anche capodelegazione Pdl in Provincia, un passaggio certamente poco comprensibile ai comuni cittadini e che ha suscitato anche parecchi mali di pancia tra i cugini ciellini, oggi lo stesso Pdl che governa la Provincia ha fatto il punto della situazione, cercando di sottolineare i risultati della sua presenza nella giunta Galli.

Tra i punti sul tavolo la questione dell’alleanza con la Lega Nord, partner in questa legislatura e nelle precedenti. Un’alleanza che, insieme a quella con l’Udc, ha consentito la governabilità a Villa Recalcati. Marsico ha però anche rimarcato come il presidente non abbia mai fatto mancare “il rispetto per le persone e per la nostra appartenenza politica”. Come sempre accade in occasioni come questa, l’alleanza con la Lega è stata presentata come non garantita per il prossimo turno. Marsico si è anche spinto a ipotizzare che potrebbe esserci un presidente non appartenente al Carroccio sulla poltrona oggi occupata da Galli.

Ragionamenti che, tuttavia, non sembrano rispecchiare la realtà dei fatti. Da parte leghista (leggi Maroni) e da parte pidiellina (leggi laici e ciellini dentro il partito di Alfano) non si vedono alternative al tandem Pdl-Lega, oggi più che mai saldo di fronte alla prospettiva, quanto mai incerta e densa di pericoli, rappresentata da possibili turni elettorali anticipati, ai quali i due partiti si presenterebbero quanto mai indeboliti dopo l’ultima tornata elettotrale. Soprattutto per quanto riguarda la necessità di portare avanti le legislature in corso, in Comune, in Provincia e in Regione, l’alleanza attuale resta di ferro.

L’incontro di oggi in Provincia è stata anche occasione per un bilancio delle opere condotte in porto dagli assessori Pdl nella giunta Galli. Occasione preziosa di fronte alla prospettiva che la Provincia di Varese possa essere cancellata.

9 luglio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “In Provincia di Varese il Pdl elogia se stesso

  1. andrea il 10 luglio 2012, ore 14:43

    Domandona: ma Varese non è una delle Provincie destinate ad essere chiuse?
    Che sappiano qualcosa che noi comuni mortali non sappiamo? Mah!

Rispondi