Regione

Mobilità sostenibile, Cattaneo guida delegazione all’estero

L'assessore regionale Raffaele Cattaneo

Nuovi veicoli elettrici, agenzie per la gestione del trasporto pubblico locale, alta velocità regionale e le esperienze della gestione di alti flussi di persone in vista di Expo. Sono questi i temi della missione istituzionale a Parigi e Londra che l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo sta compiendo oggi e domani venerdì per confrontare alcune delle best practises a livello europeo in tema di mobilità sostenibile. Della delegazione fanno parte anche rappresentanti di Trenord e di Sems (Servizi per la mobilità sostenibile), la società controllata del Gruppo Ferrovie Nord Milano per il car sharing.

A Parigi la delegazione lombarda incontrerà i rappresentanti del Gruppo Bollorè, la società responsabile del progetto ‘Autolib’ di Parigi, che gestisce 508 postazioni di car sharing tra Parigi centro e l’Ile de France. “Abbiamo scelto di visitare la più grande e avanzata esperienza di mobilità sostenibile che ci sia in Europa – ha spiegato l’assessore Cattaneo -, perché riteniamo possa essere utile per programmare il lavoro che ci attende con il car sharing elettrico ‘E-Vai’, che è attivo in Lombardia dal dicembre 2010 e che, come è noto, ha l’obiettivo di aprire, entro il 2013, 40 postazioni”.

Per quanto riguarda Londra, venerdì Cattaneo incontrerà i vertici della Tfl, Transport for London, l’agenzia per la programmazione e la  gestione del sistema di trasporto pubblico nell’area di Londra. “Regione Lombardia ha appena varato una legge di riforma del trasporto pubblico, che suddividerà il territorio regionale in 5 bacini (superando la storica divisione in 12 province), per migliorare la capacità programmatoria in termini di trasporto pubblico – ha ricordato Cattaneo -. Questa visita, a un’agenzia delle dimensione della Tfl e con la mole di traffico che gravita su Londra, consentirà un confronto sull’operatività dell’agenzia nei settori della programmazione, della gestione dei servizi e delle politiche tariffarie”.

Il 27 luglio a Londra si inaugureranno i Giochi olimpici: un appuntamento importante per verificare l’impatto sul trasporto pubblico locale dell’arrivo di un gran numero di persone. A questo scopo la delegazione lombarda incontrerà l’Olympic delivery authority (Oda), la società responsabile della costruzione del Parco olimpico. “Le Olimpiadi richiamano un altro grande progetto, che ci vedrà impegnati da qui al 2015, ed è l’Expo – ha evidenziato l’assessore – per questo vogliamo fare una ricognizione, per verificare come gli Inglesi si sono organizzati per gestire l’arrivo di questo grande flusso di visitatori, anche nell’ottica della mobilità alternativa e sostenibile”.

L’ultima tappa londinese sarà la visita alla Southeastern, la società che gestisce il servizio ferroviario nel Kent e nell’East Sussex, che ha attivato la rete dei servizi regionali alta velocità. La società è proprietà di Govia, nata dalla joint venture tra il gruppo inglese Go-Ahead e la società Keolis, partecipata in maggioranza da Sncf (56,5 per cento). “Alla Southeastern londinese – ha spiegato Cattaneo – è ispirato il nuovo progetto ‘Lombardia Express’, il nuovo servizio ferroviario veloce, che collegherà Varese e Bergamo a Milano e che sarà attivo dal prossimo 17 settembre”.

 

21 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi