Varese

“Le Piazze del Mondo”, riflettori sulla Primavera araba

Gli organizzatori della manifestazione

Torna l’appuntamento a Varese con la manifestazione “Le Piazze del Mondo”, promossa per la quarta volta dal Coordinamento Migrante della provincia di Varese e dedicata all’integrazione e allo scambio tra tradizioni e culture diverse. Si svolgerà domenica 24 giugno e si terrà a partire ‘dalle 10 in Piazza Repubblica. Un’iniziativa realizzata in collaborazione con il Comune di Varese e con il contributo della Fondazione del Varesotto. Hanno dato il loro patrocinio anche l’Ufficio scolastico provinciale, Eda Ctp Varese e Cesvov.

Alla presentazione di questa mattina, presso la Sala Giunta di Palazzo Estense, gli organizzatori hanno sottolineato, alla presenza dell’assessore comunale alla Persona e Famiglia, Enrico Angelini, il fatto che per la prima volta la manifestazione viene lanciata in Comune, con una presenza più forte dell’amministrazione comunale.

Un programma ricco di proposte e di iniziative: alle ore 10 la tavola rotonda con testimonianze della Primavera Araba in cammino, un confronto moderato dal giornalista Rai Riccardo Cristiano; alle 11.45 aperitivo del mondo; alle ore 12 concerto in movimento: abadà-capoeira. Nel pomeriggio:calcio e tchoukball. Dalle ore 15 momenti di folklore e colore, spettacoli, musica, danze e sfilate; alle ore 16.30 premiazione del concorso “Mettiti in giallo”; alle ore 18 concerto in movimento. E, ancora, cultura, tradizioni, arte e laboratori; botteghe del commercio equo e solidale e artigianato del mondo in piazza; stand dei popoli e delle associazioni. Durante tutta la giornata sarà attivo un servizio di animazione per i più piccoli e una particolare attenzione sarà riservata agli stranieri di seconda generazione e al tema dei loro diritti.

Assai esteso il fronte delle realtà che aderiscono alla iniziativa: le comunità dell’Afghanistan, dell’Argentina, del Bangladesh, della Bosnia, del Brasile, dell’Eritrea, delle Filippine, del Marocco, del Pakistan, della Palestina, del Perù, della Repubblica Democratica del Congo, della Romania, del Senegal, della Siria, dello Sri Lanka, del Togo, dell’Ucraina, del Venezuela, e poi ABADÀ Capoeira, AcliColf Varese, ADMI-Ass. Donne Musulmane d’Italia, Anpi Sezione di Varese, Anolf Varese Onlus, Arci Comitato provinciale Varese, Artigiani da lontano, A.S.D. Nashat, Ass. Anna-Sofia, Ass. I Colori del Mondo onlus, Ass. I Figli del Congo, Ass. I Fiori, Ass. L’Albero di Antonia-circolo Arci, Ass. Medici con l’Africa CUAMM Varese, Ass. Vo.C.E. onlus, Ass. Yacouba per L’Africa, Ass. Yad Fi Yad, Association Elikya R.D.C., Associazione “Un’altra Storia”, Banca Etica, Comitato Progetto Cernobyl Induno Olona, Comitato Varesino per la Palestina, Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, Coordinamento Immigrati Cgil, CTP EDA di Varese, Donne in Nero, Fiab-Ciclocittà, IPSIA Varese Onlus, LAV Lega Anti Vivisezione Varese, Legambiente, Libera Varese, Rete provinciale delle Botteghe del commercio equo e solidale, Sartoria Taivè, US Acli.

 

20 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi