Varese

Guerra alle vespe, offerta libera ai volontari Prociv

Non più solo i Vigili del Fuoco, ma, come l’anno scorso, anche i volontari della Protezione civile del Comune di Varese. Un esercito composito combatterà la guerra contro vespe e calabroni. Il Comune di Varese ha aderito, anche per quest’anno, alla convenzione della Provincia per il servizio di disinfestazione da vespe e calabroni. Ma a differenza del 2011, il contributo degli utenti sarà libero, e non ci sarà una tariffa prestabilita. Lo ha deciso la giunta comunale, come ha spiegato l’assessore alla Tutela Ambientale Stefano Clerici.

“Il servizio era iniziato lo scorso anno – spiega l’assessore – ma è stato interrotto a causa dell’incendio che il 9 agosto 2011 che ha devastato la sede dei volontari alla Schiranna paralizzando, di fatto, l’operatività dell’intero gruppo. La Provincia di Varese, che coordina il servizio, ha dato alla Protezione Civile comunale una tuta antipuntura e una pompa per insetticida, attrezzature indispensabili all’effettuazione degli interventi. La Protezione civile interverrà quindi con personale adeguatamente già attrezzato e formato. Il servizio partirà operando sia sul territorio comunale sia su quello dei Comuni aderenti all’area omogenea.

In caso di necessità si fa il numero 112, che riceverà e valuterà le segnalazioni ricevute. I Vigili del Fuoco effettueranno gli interventi ‘sopra la soglia’ (interventi di particolare rischio e difficoltà) solo nei Comuni che aderiscono alla proposta della Provincia e invieranno, invece, alla Provincia le segnalazioni di intervento ‘sotto soglia’. La Provincia contatterà il responsabile di Protezione Civile addetto che attiverà il servizio sul territorio comunale o extra comunale laddove esista una convenzione tra Comuni per la gestione del servizio.

Oltre a Varese, il servizio è esteso ai seguenti Comuni: Azzate, Barasso, Bardello, Bodio Lomnago, Buguggiate, Cadrezzate, Caravate,  Comabbio, Crosio della Valle, Daverio, Ispra, Malgesso, Osmate, Ranco, Sangiano, Taino, Ternate, Travedona Monate.

 

 

 

 

 

 

 

20 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Guerra alle vespe, offerta libera ai volontari Prociv

  1. Plicchi Fabio il 2 agosto 2012, ore 15:24

    Buonasera, questa mattina alle 11,00 mentre mi lavavo a torso nudo, dopo un po’ di lavoro nell’orto, due vespe di grosse dimensioni mi hanno attaccato da dietro e punto sotto l’occhio destro e in mezzo ai capelli sopra l’orecchio destro.
    Sono andato in farmacia dove mi hanno detto di mettere subito del ghiaccio sulle parti colpite e venduto un tubetto di GENTAMICINA e BETAMETASONE EG da spalmare sulle parti colpite.
    Abito a Calderino di Monte S.Piertro (BO) che dista una quindicina di km.da Bologna e vorrei chiedervi se esiste anche da noi un servizio come il vostro, io
    non l’ho trovato.
    Ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti – Fabio Plicchi

Rispondi