Varese

Ultimo giorno per l’Imu, in Comune una super-coda

Lunga fila questa mattina davanti alla Palazzina dei tributi

Ultimo giorno utile oggi per pagare la prima rata dell’Imu (Imposta municipale unica). Anche a Varese, negli ultimi giorni, sono stati presi d’assalto studi professionali e Caf per ottenere il calcolo e il modello F24 da pagare in banca o alle Poste. Se qualcuno ancora non avesse pagato l’Imu ci sono ancora alcuni giorni in cui il pagamento è possibile con una sanzione ridotta (sanzione dello 0,2% per ogni giorno di ritardo dal primo al decimo). In caso di errori di calcolo c’è tempo fino al 16 dicembre, termine per il pagamento della seconda rata, per correggere eventuali errori fatti.

Questa mattina a Varese si è formata una fila infinita, che partiva dalla Palazzina dei tributi del Comune, usciva dal cancello, proseguiva sul marciapiede. Una fila formata dai tanti varesini che avevano già prenotato il calcolo dell’Imu e che si sono recati allo sportello comunale per ritirare il modulo compilato.

Un affollamento che ha destato polemiche e critiche in queste settimane nei confronti di Palazzo Estense. Interviene, in proposito, il sindaco Attilio Fontana. “E’ vero: il Comune di Varese è stato oggetto di critiche e polemiche in queste settimane. Forse però non si è sottolineato adeguatamente che il Comune di Varese è stato anche l’unico a predisporre un servizio di calcolo assolutamente gratuito per tutti i cittadini che lo hanno utilizzato”.

18 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Ultimo giorno per l’Imu, in Comune una super-coda

  1. Delio Carrasi il 19 giugno 2012, ore 11:35

    Grazie sindaco
    Con le aliquote che ci hai applicato ci mancherebbe altro che dovessimo pagare anche il calcolo
    Ma la vergogna si è estinta?
    Varesini, aprite gli occhi e semettetela di farvi rpendere in giro.

  2. bruno belli il 19 giugno 2012, ore 16:13

    A proposito di aliquote: e quelle della TIA (tariffa igiene urbana) con conteggi, in molti casi, in cui il conguaglio 2011 ha un importo pressocchè vicino a quello dell’importo per il 2012 come la si spiega?
    “Dalla parte del cittadino”?
    Sì, la vergogna si è estinta!
    Ed anche il comportamento morale e logico!

Rispondi