Milano

Tem al via, Passera: ok circolazione intorno a Milano

Dal cantiere di Truccazzano (Mi) sono partiti oggi i lavori per la realizzazione della Tem (la Tangenziale est esterna di Milano), che, insieme a Brebemi e Pedemontana (entrambe in avanzato stato di realizzazione), completa il trittico delle grandi infrastrutture autostradali in Lombardia. La conclusione dell’arco Tem, la parte centrale della nuova tangenziale che unisce Cassanese e Rivoltana, è prevista entro dicembre 2013, contemporaneamente all’apertura della Brebemi, e il completamento dell’intera opera entro l’aprile 2015, prima dell’apertura dell’Expo.

Il punto sull’opera è stato fatto nel corso di un convegno che si è svolto presso Palazzo Isimbardi. La nuova Tangenziale Est esterna di Milano costituisce un’opera che ”mette a posto la circolazione intorno a Milano”. Lo ha dichiarato il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, sulla nuova infrastruttura autostradale che, salvo sorprese, dovrebbe essere ultimata entro l’Expo. Per Passera la nuova opera ”e’ uno dei pezzi importanti di un sistema di infrastrutture che si sono messe  in moto”.

“Il progetto della Tem – ha sottolineato l’assessore Cattaneo – è il frutto di 40 incontri politici e 114 incontri di carattere tecnico, per un totale complessivo di circa 330 ore di lavoro e di numerose modifiche apportate al tracciato per migliorarlo, seguendo puntualmente le indicazioni del territorio. Questo lavoro comune ha consentito di passare dai 40 enti contrari sui 42 interessati nel 2005, in fase di progetto preliminare, ai 29 favorevoli su 39 interessati nel 2011, in fase di progetto definitivo. Siamo in democrazia e ciascuno ha il diritto di manifestare, ma anche il dovere di rispettare il volere della maggioranza. Se passasse il principio che ogni volta che qualcuno protesta si devono bloccare le opere, nel nostro Paese non faremmo più nulla”.

“La Tem – ha proseguito Cattaneo – porta in dote anche 38 chilometri di nuove strade connesse, 15 km di riqualificazioni di strade esistenti, 30 km di piste ciclabili e 8 progetti ambientali caratterizzati dal tema dell’acqua e dalla relazione diretta con parchi regionali. Queste opere hanno particolare importanza per il territorio, anche perché saranno poi cedute in gestione ai Comuni o agli Enti Parco. È dunque un caso emblematico di come, prima di arrivare a una decisione, si sia fatto un percorso di concertazione con i rappresentanti legittimi dei territori molto approfondito e molto serio”.

L’assessore Cattaneo ha fatto il punto sui tempi di realizzazione della Tem, ma anche di Brebemi, Pedemontana e le opere connesse. “Entro dicembre 2013 ha spiegato Cattaneo – consegneremo ai cittadini tutta la Brebemi, i cui lavori procedono speditamente, con uno stato di avanzamento al 40 per cento, l’arco Tem, cioè la parte centrale della Tangenziale est esterna, funzionale alla Brebemi, e la Paullese, la Rivoltana e la Cassanese riqualificate e potenziate. Si tratta dei tre assi di penetrazione urbana della Brebemi e della Tem in direzione Milano. La tratta milanese della Paullese sarà già pronta entro l’estate di quest’anno”.

“Entro la fine del 2013 – ha concluso Cattaneo – saranno inoltre pronte la tratta A della Pedemontana (da Cassano Magnago a Lomazzo) e i primi lotti delle tangenziali di Como e Varese. Entro l’inizio del 2015, in ottica Expo, assicureremo l’entrata in esercizio della Pedemontana ed entro maggio dello stesso anno l’entrata in esercizio dell’intera tratta della Tem”.

 

11 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Tem al via, Passera: ok circolazione intorno a Milano

  1. Legambiente Varese il 12 giugno 2012, ore 15:20

Rispondi