Economia

MuseoWeb, le scuole mettono le aziende on line

La presentazione dell'iniziativa alle Ville Ponti

Uno sguardo sulla storia economica del nostro territorio con gli occhi attenti e interessati degli studenti degli Istituti Superiori. Il progetto “MuseoWeb a Scuola” – promosso dalla Camera di Commercio con il finanziamento della Fondazione Cariplo e la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale e del Centro per la Cultura d’Impresa – ha visto oggi un passaggio importante con la presentazione dei primi lavori realizzati dalle classi delle Scuole Superiori della provincia di Varese. Analisi e approfondimenti con testi, documenti e immagini che saranno presto consultabili con un semplice click entrando in quello che, all’indirizzo www.museoweb.it, è il primo museo online italiano tutto dedicato a un sistema economico territoriale.

“Pensato soprattutto per i giovani, e per questo realizzato secondo le più innovative modalità telematiche – sottolinea il presidente Bruno Amoroso –, il MuseoWeb si pone come strumento in grado di valorizzare esperienze e capacità operative che sono proprie delle nostre aziende: portiamo infatti all’attenzione del vasto pubblico collegato al mondo tramite Internet tante storie d’imprese che hanno saputo mantenersi competitive nel tempo”.

Con le 16 storie recentemente pubblicate, sono 75 le imprese le cui vicende rendono vivo il MuseoWeb. “Imprese che rappresentano un patrimonio tanto più importante oggi – continua Amoroso – perché, in un momento di congiuntura negativa, sottolinea la “credibilità” di un Sistema Varese in grado di collocarsi sempre sulla soglia più avanzata dello sviluppo dei modelli produttivi”.

Ora il MuseoWeb della Camera di Commercio può contare anche su di un’apposita sezione con i lavori realizzati, nell’anno scolastico ormai al termine, dalle classi di alcuni Istituti Superiori della provincia di Varese grazie al supporto degli storici del Centro per la Cultura d’Impresa che sono entrati in classe e hanno lavorato con docenti e alunni.

Così, i ragazzi dell’Isis Newton di Varese hanno sviluppato delle schede su alcuni aspetti tecnologici dell’attività tessile: dall’analisi dell’innovazione nella produzione fino all’esame degli aspetti collegati al trattamento delle acque reflue. Tutto questo avendo altresì l’opportunità di vivere momenti d’esperienza diretta in aziende di primissimo livello nel settore quali la Gaspare Tronconi di Fagnano Olona, la Tessitura Sironi e la Giovanni Clerici e figli, entrambe di Gallarate.

A Tradate invece, gli studenti del Liceo Curie si sono differenziati a seconda degli indirizzi scolastici: gli allievi del Liceo Linguistico si sono sperimentati nella traduzione di alcuni parti dello stesso MuseoWeb; quelli del Liceo Scientifico hanno messo a fuoco il rapporto tra due musei industriali della Media Valle dell’Olona, quali il Map (Museo arte plastica) di Castiglione Olona e il Frera di Tradate, e le aziende dalla cui attività hanno tratto origine. Il contatto diretto è stato in particolare con la Mazzucchelli 1849 da cui nacque la feconda collaborazione tra artisti e plastica.

A Laveno Mombello, infine, gli studenti della sede locale del Liceo Scientifico Sereni di Luino hanno approfondito quella produzione di ceramica, porcellana e terraglia che ha caratterizzato l’area del Medio Verbano dalla fine dell’Ottocento agli anni Novanta del Novecento.

Il progetto “MuseoWeb a Scuola” – cui s’aggiungono le ormai tradizionali presentazioni del sistema economico varesino che nell’ultimo anno la Camera di Commercio ha offerto a 16 scuole superiori – ha già in essere gli elementi della continuità: per l’immediato futuro sono in agendo attività con l’Istituto Daverio di Varese e l’Isis Don Milani di Tradate.

7 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi