Regione

Formigoni continua. Bocciata la richiesta di dimissioni

Il presidente Formigoni

Boccciata dal Consiglio regionale della Lombardia la mozione di sfiducia di Pd, Idv e Sel, ma votata anche dall’Udc, contro il presidente Roberto Formigoni. Pdl e Lega hanno respinto la richiesta di dimissioni e la volontà di andare al voto anticipato. Votazione con voto palese: 28 i sì alla mozione e 49 i no, nessun astenuto. Dopo più di sei ore di dibattito in Aula.

“Sarebbe un grave danno alla Regione Lombardia e ai suoi cittadini portare oggi a una crisi di governo destinata a durare mesi”, ha detto Formigoni al termine della discussione. “Nel 2015 ancora questa maggioranza governerà dopo altri tre anni di buon governo in Lombardia”, ha dichiarato il governatore. Per Formigoni la mozione voleva “dare la spallata definitiva” al centrodestra. “L’ordine è arrivato da Botteghe Oscure”, ha affermato.

Ma soprattutto Formigoni ha smentito la verità delle polemiche di questi giorni.  ”Non un euro pubblico è stato dissipato. E se ci fosse un euro, dopo un anno di indagine, la magistratura avrebbe mandato almeno un avviso di garanzia”.

Pd all’attacco sulle dimissioni di Formigoni. Maurizio Martina, consigliere regionale e segretario lombardo del Pd, ha affermato: “Arriviamo dopo due anni molto difficili. E’ inutile nascondere che questa legislatura è nata male, dalla vicenda delle firme fino alle ultime novità dalle inchieste giudiziarie sulla sanità”. “Il tema è tutto politico prima ancora che giudiziario”, secondo Martina, e dunque occorre “tornare al voto subito”. Per il capogruppo del Pdl, Paolo Valentini, “dal punto di vista delle proposte politiche non c’é molto, c’é invece il riassunto di quanto finito nel tritacarne mediatico”.

E’ stato da più parti sottolineato il fatto che oggi il primo firmatario del documento presentato da Pd, Idv e Sel, il capogruppo Pd Luca Gaffuri non si trovava in aula.

6 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Formigoni continua. Bocciata la richiesta di dimissioni

  1. Al Capone il 7 giugno 2012, ore 15:05

    Cari compari, prima o poi tutto finisce a schifio.
    Avete già governato assai.
    Compagno Gaffuri, anche voi, un po’ di serietà!
    Sennò arriva Grillo e vi mangia tutti.

Rispondi