Varese

Oltre 300 multe nei weekend. Il Comune fa cassa

Pugno di ferro sui parcheggi

L’assessore alla Polizia locale e Sicurezza, Carlo Piatti, ne parla come della volontà di ”intensificare i controlli”, ma ha tutto l’aspetto di un pugno di ferro del Comune, sul fronte parcheggi, con l’obiettivo di fare cassa.

Negli ultimi tre weekend (18-20 maggio, 25-27 maggio e 1-3 giugno), gli agenti della Polizia locale ha elevato 302 multe. I motivi più frequenti sono stati divieto di sosta, auto parcheggiate sui marciapiedi, auto in doppia fila, auto sui passi carrai. Due pattuglie di vigili sono state utilizzate proprio per sanzionare questi automobilisti.

Perchè tanto zelo? L’assessore comunale parla chiaro. “Non ci sono scusanti – dice Piatti -, visto che i parcheggi, come quello delle Corti, ci sono, come ci sono spazi liberi indicati dalle strisce blu. Eppure le auto continuano ad essere parcheggiate un po’ dovunque”. Obiettivo di questa campagna condotta a colpi di multe è, per usare le parole di Piatti, “quello di dare un’indicazione forte per una città ordinata”.

Tanto per fare qualche confronto, l’Avt con i suoi Ausiliari del traffico eleva circa 100 contravvenzioni al giorno, mentre la Polizia locale, per divieto di sosta, ne eleva circa 30. Nessun pugno di ferro, dunque, guardando a questi numeri forniti dall’assessore.

5 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi