Varese

Arriva il software Imu del Comune. Un po’ tardivo

Fila all'ufficio comunale per l'Imu

Il Comune informa che da oggi, per il calcolo dell’IMU, è a disposizione dei cittadini un nuovo software sul sito www.comune.varese.it direttamente dall’home page alla voce IMU. A presentare il servizio l’assessore Giuseppe Montalbetti, il dirigente Elio Carrasi e Paolo Coscia e Alessandra Benvenuto della società Engineering Tributi.

“La società ci ha fornito un software molto completo ed intuitivo – ha detto l’assessore -, un mezzo in più a disposizione dei cittadini per il calcolo dell’IMU, senza recarsi agli sportelli comunali. Ad oggi sono stati infatti effettuati oltre 8 mila calcoli.”. L’invito è ad utilizzare il nuovo servizio, “visto l’altissimo afflusso agli uffici” ha precisato Carrasi.

Il servizio ha l’obiettivo di fornire agli interessati (contribuenti, studi professionali, patronati) la possibilità di reperire agevolmente le informazioni legate all’IMU (rendite, aliquote, detrazioni); reperire tutta la modulistica relativa alla nuova imposta; effettuare il calcolo del dovuto in forma “guidata”, limitando al massimo i possibili errori.

L’imposta dovuta viene calcolata in relazione a tutti gli immobili posseduti da ogni contribuente (sempre sul territorio comunale) e vengono considerate le tipicità di ogni singolo oggetto. Gli esiti del calcolo sono esposti sia a livello complessivo sia a livello di singolo immobile. Al termine della procedura è prevista la stampa del modello F24. Il sistema consente anche la gestione del ravvedimento operoso, per chi non avesse pagato il tributo o lo pagasse in ritardo (con il calcolo diretto delle more, in forma ridotta)

Per il calcolo è necessario essere in possesso dei dati catastali da inserire negli appositi campi o in alternativa delle rendite. E’ possibile anche accedere alla banca dati catastali per l’ identificativo catastale e per eventuali variazioni. Ci sono anche sezioni con modulistica e normativa IMU.

Resta aperto, esclusivamente per la prenotazione del conteggio, l’ufficio nell’atrio del SaloneEstense (via Sacco 5, Palazzo Estense).
Si ricorda che i cittadini possono far richiesta di conteggio per gli immobili siti in Varese, presentando il codice fiscale e compilando il modulo fornito  dagli addetti. Lo sportello è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 12. La richiesta sarà evasa in una settimana: sarà possibile ritirare l’F24 compilato in ogni sua parte alla Palazzina dei Tributi di via Sacco 11, dal lunedì al giovedì, dalle 14 alle 16.30. In sede di richiesta l’operatore fornirà tutte le indicazioni per il ritiro. ù

Si precisa che il servizio di conteggio IMU riguarda esclusivamente gli immobili siti nel Comune di Varese. Per informazioni e assistenza è comunque possibile rivolgersi a: Ufficio ICI/IMU, Via Sacco, 11 (ex Palazzina della Cultura), tel.0332-255419, email imu@comune.varese.it
orari di ricevimento per il mese di maggio e giugno: da lunedì a sabato – ore 8,30 /12.

5 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Arriva il software Imu del Comune. Un po’ tardivo

  1. Grinch il 6 giugno 2012, ore 13:34

    Questa classe politica, vale poco per quanto ha dimostrato di fare e disfare. Ma anche gli amministratori delle varie realtà comunali non sono da meno. Mi ritrovo tra capo e collo una tassa in più da pagare e devo essere io a interessarmi sull’ammontare della tassa stessa. Devo essere io a interessarmi come e quando pagare, quasi a sostenere il Governo contro le realtà locali. L’IMU, questo sconosciuto, nonostante sia entrato così prepontemente nella vita di tanti, resta uno sconosciuto e le autorità comunali non stanno facendo una bella figura. L’IMU va pagato, va bene, ma per lo meno, cari amministratori, cercate di fare il vostro lavoro. E presentateci una cartella di pagamento senza che dobbiamo, da soli, darci le poco opportune martellate sui cosiddetti. Vi state continuamente scavando la fossa da soli, anche se tra di voi qualche persona per bene sicuramente c’è, non ci vuole uno studio per allinearsi coi tempi. Se non ci si riesce, vuol dire che è ora che qualcuno vada a casa.

Rispondi