Varese

Varese non rinuncia alla Festa della Repubblica

Monumento ai Caduti in piazza Repubblica

Monta la polemica da giorni sulla parata militare che si tiene ogni anno nella capitale in occasione del 2 giugno, Festa della Repubblica Italiana. Una celebrazione che a molti appare fuori luogo mentre ancora si stanno piangendo le vittime del terremoto in Emilia Romagna. Una grande mobilitazione in rete contraria a celebrare una Festa a Roma.

Per quanto riguarda Varese, la celebrazione della nascita della Repubblica sarà sobria e improntata alla massima austerità. Parte alle ore 10.30, in piazza Repubblica, la Festa della Repubblica, che celebra il 66esimo anniversario della nascita della Repubblica italiana.

Alle ore 10.30, in piazza della Repubblica, si potrà assistere alla cerimonia dell’alzabandiera e alla deposizione delle corone al monumento ai Caduti.

Alle ore 11.15, le celebrazioni ufficiali si spostano a Villa Recalcati, sede della Prefettura, dove, presso la Sala Ambrosoli, alal presenza delle autorità, sarà data lettura del messaggio del Presidente della Repubblica. Saranno anche consegnate le onorificenze al “Merito della Repubblica Italiana” e le Medaglie d’Onore ai deportati ed internati nei lager nazisti. La cittadinanza è invitata a partecipare.

1 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi