Economia

Problemi dell’autotrasporto, Asea si riunisce a Varese

Sabato 26 maggio a partire dalle ore 16.30 si terrà l’Assemblea annuale dell’Asea (Associazione Spedizionieri ed Autotrasportatori della provincia di Varese), presso il Centro Congressi Ville Ponti di Varese.

L’associazione locale di categoria, aderente alla Fai (Federazione Autotrasportatori Italiani), nei suoi ormai 66 anni di lavoro al servizio dell’autotrasporto merci svolto dalle imprese dell’Alta Lombardia occidentale, è in prima linea nella lotta alla crisi economica generale che, naturalmente, tale settore tocca con mano. Basti considerare, ad esempio, i costi del carburante e delle autostrade italiane.

L’inizio dell’assemblea di domani prevede la consueta relazione del presidente, signora Emanuela Bertoni, e l’approvazione dei bilanci, compresi quelli della controllata società di servizi Asea Servizi Srl.

Subito dopo è in programma il momento clou, ovvero gli interventi del presidente della Camera di Commercio, Bruno Amoroso, che è un habituè di questo appuntamento, e, in particolare, del presidente nazionale di Fai-Conftrasporto, nonché ex Sottosegretario ai Trasporti, Paolo Uggè. Quest’ultimo analizzerà la situazione del settore con particolare riferimento all’attuazione degli interventi votati a favore della categoria dal governo precedente ed ai rapporti col governo attuale.

“Il fatto che adesso ci sia il governo tecnico, rende alquanto problematico far sentire la nostra voce al Palazzo – esordisce la presidente Bertoni – al contrario di prima dove, nei ruoli chiave dei ministeri, c’erano forze istituzionali che avevano a cuore il nostro territorio ma soprattutto conoscevano bene le difficoltà che incontriamo quotidianamente nello svolgere questo mestiere. Ricordo il recupero delle accise sul gasolio, la cui istanza ora può essere presentata trimestralmente, le detrazioni relative alle trasferte effettuate dai propri dipendenti fuori del Comune di appartenenza e, in particolar modo, i 400 milioni stanziati a favore della nostra categoria, per i quali fortunatamente l’attuale Esecutivo non ha potuto tirarsi indietro dal confermarli. Ma nei prossimi mesi i tecnici ci ascolteranno? – si chiede l’imprenditrice di Gavirate –. Uggè ci aiuterà a capirne di più”.

Dagli uffici della sede di viale Aguggiari viene ribadita l’importanza dell’intervento del presidente nazionale Uggè all’assemblea di sabato, nella persona del segretario generale, Mauro Ghiringhelli, secondo il quale “la presenza di Uggè dovrà stimolare ulteriormente i nostri imprenditori all’unità, poichè in un momento economico delicatissimo come questo essi devono assolutamente collaborare e fare squadra, altrimenti la cosiddetta guerra fra poveri renderà inutile ogni sforzo”.

 

Al termine del convegno si terrà la cena aperta a tutti i partecipanti.

 

 

25 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi