Varese

Stangata a Varese. Ecco il bilancio targato Lega-Pdl

Semaforo verde, nella riunione di giunta di oggi, per le tasse a Varese, Irpef e Imu. E’ stato l’assessore al Bilancio, il pidiellino Giuseppe  Montalbetti, a presentare il bilancio di previsione da sottoporre al Consiglio comunale. Un bilancio fatto di aumenti di tariffe e di tasse.

“A fronte della differenza di trasferimenti statali da 16 milioni a 5,8 milioni – ha spiegato l’assessore Montalbetti – e come spiegato alle parti sociali e ale opposizioni nelle scorse settimane, abbiamo provveduto a una riduzione della spesa corrente, ma abbiamo anche ricorso alla leva fiscale per recuperare i 3,7 milioni”.

Una vera e propria stangata, si è profilata nelle parole dell’assessore, una stangata che la maggioranza ha varato dopo polemiche e spaccature (emblematico l’aumento dei parcheggi). ”Siamo intervenuti sui parcheggi, con una previsione di incasso pari a 500 mila euro”. Altro capitolo pesante, è quello dell’aumento dell’Irpef, che passa dallo 0,7 % allo 0,8%, anche se si sottolinea l’aumento dell’esenzione, da 7500 a 8 mila euro.

Per quanto poi riguarda l’Imu, l’assessore dimentica di sottolineare come quest’ultima sia entrata in scena dopo la soppressione dell’Ici voluta dal governo Berlusconi, il quale ha poi introdotto l’Imu.  L’assessore ricorda che le aliquote sono dello 0,45 per mille per l’abitazione principale e dello 0,83 per mille per le altre abitazioni e terreni edificabili (rata di giugno ad aliquota base). “Con l’Irpef le previsioni di incasso vanno dai 900 mila al milione di euro, con l’IMU il restante” precisa l’assessore Montalbetti.

Si ricorda infine che con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, da emanare entro il 10 dicembre 2012, il governo può provvedere, sulla base del gettito della prima rata dell’imposta municipale propria nonché dei risultati dell’accatastamento dei fabbricati rurali, alla modifica delle aliquote, delle relative variazioni e della detrazione per assicurare l’ammontare del gettito complessivo previsto per l’anno 2012.

Inoltre entro il 30 settembre 2012, sulla base dei dati aggiornati, anche i Comuni possono approvare o modificare il regolamento e la deliberazione relativa alle aliquote e alla detrazione del tributo. Secondo le stime delMinistero dell’economia e delle finanze, il gettito IMU ad aliquota base per il Comune di Varese è pari ad € 23.443.763 (previsioni del Comune, 18 milioni e 600 mila euro).

Approvato anche il piano delle alienazioni di beni comunali, per un importo pari a 4,7 milioni. Tra le proprietà, lo stabile dell’ex scuola De Amicis (1,5 milioni di euro), il Circolo di Velate (circa 600 mila euro), terreni edificabili in via Valganna, via Marzorati e via Wagner.

22 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi