Varese

A Varese requiem laico per Falcone e Borsellino

I martiri della Repubblica: Falcone e Borsellino

Una rappresentazione teatrale che, fin dal suo annuncio, ha destato subito grande interesse. Si tratta di una delle proposte della ricca rassegna “Note di Scena 2012″, anzi quella che chiude la rassegna: giovedì 31 maggio, alle ore 21, in anteprima nazionale, sul palco del Cinema Teatro Nuovo, la Compagnia Giornidispari Teatro e Scuola del Teatro Nuovo presentano “Il resto è silenzio”, spettacolo teatrale dedicato al 20° anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio. Uno spettacolo da non mancare.

Questo requiem laico in morte dei grandi magistrati, assassinati dalla mafia, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con la regia di Serena Nardi, viene proposta a Varese in prima rappresentazione assoluta, con accompagnamento musicale dal vivo di un trio d’archi (violino, viola, violoncello) e materiale scelto a cura degli allievi del 3° anno della Scuola di Teatro, per la regia Serena Nardi.

Lo spettacolo, nel ventennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio, vuole ridisegnare nella nostra memoria, con un tratto leggero ma indelebile, le figure di Falcone e Borsellino attraverso le loro stesse parole. Vengono utilizzati solo i loro scritti, i diari, gli appunti, i dialoghi tratti dalle sceneggiature dei film; nessun articolo giornalistico, nessun saggio, nessuna voce esterna, per ricordarli semplicemente come loro avrebbero voluto essere raccontati. Senza ideologie e senza giudizi: solo come due servitori dello Stato. Il nostro.

Ingresso EUR 10,00 / ridotto EUR 8,00

21 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi