Milano

Proiettili in busta destinata a Equitalia di Varese

Anche Varese entra nelle vicende che riguardano le minacce nei confronti di Equitalia, l’agenzia per la riscossione delle imposte da parte dello Stato. Un ente che è al centro di tensione e di contestazioni, e che nello stesso tempo vede una serie di amministrazioni locali “divorziare” da Equitalia.

Ora l’ombra della violenza e del terrorismo si estende sull’ente. Una busta contenente tre proiettili calibro 9 è stata trovata oggi pomeriggio a Milano nell’ufficio postale di smistamento di via Cristina Belgioioso nel quartiere di Quarto Oggiaro.

Una busta che era indirizzata alla sede di Equitalia Varese e, oltre ai tre proiettili, conteneva un foglio su cui, a mano, vi era scritto: “questi sono tanti come il popolo sovrano”, senza alcuna firma.

Sempre nel pomeriggio un’altra busta ‘sospetta’ è stata intercettata nello stesso centro di smistamento. Il plico conteneva polvere bianca ed era indirizzato alla Societa’ italiana veterinari per animali da reddito (Sivar) di Cremona. Su entrambi i casi sta indagando la Digos.

14 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi