Velate

Progetti di solidarietà. Floreat al Teatro di Velate

Un’associazione che guarda con attenzione all’attualità, ma che non manca di interrogarsi sui grandi valori e sulle sfide epocali. Parliamo dell’associazione culturale Floreat, presieduta da Luisa Oprandi, che ha organizzato due momenti, l’11 maggio e il 19 giugno, che puntano a riscoprire il volto solidale della città. A sette mesi dalla sua nascita, Floreat si dimostra molto ricca di proposte, considerato che sono stati  25 gli eventi in cartellone quest’anno.

Varese città solidale? Floreat propone due serate in cui riscoprire questo lato, spesso nascosto, della città giardino. Domani sera venerdì 11 maggio, alle ore 19.45, presso il Teatro di Velate, è in programma una serata che inizierà con un aperitivo africano e proseguirà con un concerto tenuto da trenta cantori provenienti dal Congo. Sarà poi presentato un volume “Quattro piedi in due scarpe” del camerunense Yanda Leon. Modererà il giornalista Cesare Chiericati. Contributo di dieci euro che sarà utilizzato per finanziare progetti di Leon in Camerun e in Congo.

Secondo appuntamento, sempre presso il Teatro di Velate, il 19 giugno, con una serata di musica e arte dedicatya alla Thailandia. Un coro gospel di Varese si esibirà a sostegno dell’acquisto di ciabattine infradito e di biciclette per i bambini. Rossana Fumagalli presenterà un volume che ha tradotto in italiano dal titolo ”Padre di 50 mila bambini”, che narra la vicenda del dottor Amporn Wathanavongs, che da ragazzo di strada è diventato un leader della solidarietà, che cerca di sottrarre alla strada bambini come era lui.

11 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi