Milano

Lega Nord, Bossi fa il secondo passo indietro

Umberto Bossi

Dopo il crollo leghista alle ultime amministrative, Bossi e Maroni si sono incontrati alla sede milanese del Carroccio, in via Bellerio. Si apprende che Bossi avrebbe fatto un passo indietro dopo l’imprevista autocandidatura in occasione del Lega unita day che si è svolta il primo maggio, una dichiarazione che aveva gelato i maroniani già convinti di andare al congresso federale con una candidatura unitaria.

Bossi avrebbe fatto riferimento all’ex ministro dell’Interno. “Ho firmato l’accordo con Maroni”, avrebbe ripetuto piu’ volte il Senatur. Però Maroni sembra attendere una presa di posizione ufficiale di Bossi sul passo indietro, che potrebbe arrivare al Consiglio federale di lunedi’ pomeriggio.

Quanto alle alleanze in vista dei ballottaggi, il consiglio nazionale lombardo ha ratificato la linea annunciata da Maroni: nessun apparentamento in Regione.

11 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi