Varese

“Abbracciamo il Lago” senza i fasti del passato

Dario Galli con Re Risotto

Ancora una volta “Abbracciamo il Lago” rinnoverà i rapporti di amicizia e collaborazione tra i tanti Comuni laghisti che, domenica 20 maggio, parteciperanno alla manifestazione. Una manifestazione che si ripete per il terzo anno consecutivo (sia pure con cambio di date), ma che per il secondo non ci riprova con il Guinness. Ci provò in passato, ma senza riuscirci, il vero e proprio abbraccio del Lago di Varese lungo l’anello che misura circa 30 chilometri. Un tentativo che, a quanto si è appreso ieri alla conferenza stampa, comportò l’investimento di molte energie. Sia fisiche che economiche.

No, impossibile ripetere i fasti del passato, in questo momento di crisi. E dunque, domenica 20 maggio grande cartellone di iniziative, sperando nella clemenza di Giove pluvio. Tanti, ormai, i Comuni coinvolti: Varese, Gavirate, Azzate, Bardello, Biandronno,  Bodio Lomnago, Buguggiate, Cazzago Brabbia, Galliate Lombardo. E tre le manifestazioni che fanno da polo di riferimento: la classica risottata con Re Risotto, alla Schiranna di Varese con la pentola più grande del mondo, di proprietà della Pro Loco di Gallarate, la Camminata di San Carlo a Gavirate, e la musica dal Lago (a Varese si esibiranno I Vandali).

Dunque tutto è pronto per la manifestazione che propone un programma ampio e diversificato (http://www.vareselandoftourism.it/uploaded/file_struttura/natura/laghi/varese/abbracciamo_lago/Programma_Abbracciamo_Il%20Lago_2012.pdf)

 

11 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi