Varese

Varesotto al voto, si profila Caporetto padana

Dopo le inchieste, le divisioni, le polemiche, dai primi risultati elettorali relativi alla provincia di Varese inizia a profilarsi un pesante risultato elettorale per il Carroccio. Certamente, a spoglio in corso la prudenza è d’obbligo, ma alcuni dati ci sono e fanno riflettere.

Tra i 10 Comuni del Varesotto che andavano al voto, c’era Besozzo, roccaforte leghista, patria del senatore Rizzi. Risulta dunque piuttosto eclatante il risultato elettorale, con Riccardo Del Torchio, della Lista Civica X Cambiare, è diventato il nuovo primo cittadino di Besozzo. Del Torchio ha raccolto 2.441 voti, quasi doppiando Emilio Fausto Brunella (Lega Nord) che ha ottenuto 1.305 voti. Per Giorgio Gervasini (Besozzo Tricolore) solo 331 consensi. Sonora sconfitta, dunque, quella del Carroccio a Besozzo, che dal 1997 aveva sempre avuto un monocolore lumbard.

Altro risultato che segna un declino leghista anche quello di Sumirago. Anche qui la Lega Nord perde il Comune, dopo che per 17 anni aveva governato il paese. Neo-sindaco è Mauro Croci della lista Cittadini per Sumirago: ad essa sono andati 1067 voti contro i 1009 di Tobia Perfetto di Progetto Comune e gli 881 della Lega Nord con Alessandro Azzoni. Dai primi dati che giungono dai seggi risulterebbe un risultato leghista molto deludente anche a Tradate e a Cassano Magnago. Risultati provvisori, che dunque – lo ripetiamo – andranno giudicati meglio con i dati definitivi.

7 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi