Varese

Scomparsa Ornella Aletti, una vita tra politica e Acli

Si è spenta ieri Ornella Aletti, esponente politica della sinistra e protagonista all’interno delle Acli della Provincia di Varese. Il suo impegno nel movimento è iniziato negli anni Sessanta. La Aletti è stata consigliere comunale a Varese e fece parte del vertice varesino del Pds, con Daniele Marantelli e Pietro Macchione, che appoggiò il sindaco leghista Raimondo Fassa, dando vita alla breve e non fortunata esperienza amministrativa del “modello Varese”, che poi proseguì e si sviluppò nel lungo e grigio dominio leghista a Palazzo Estense.

Dagli anni 90 Ornella Aletti ha rivestito l’incarico di responsabile del coordinamento Acli donne sia a livello provinciale che regionale. Ornella è stata portavoce e animatrice di molte iniziative dedicate alle donne e all’integrazione.

“Ricorderemo sempre Ornella per la sua bontà e generosità nonché per la disponibilità che ha sempre assicurato in tanti anni spesi insieme nelle Acli a favore del mondo del lavoro”, ha dichiarato il presidente provinciale delle Acli, Filippo Pinzone. Tutta la presidenza, il consiglio provinciale e il movimento partecipano al dolore che ha colpito l’amico aclista Gianni Morandi e la sua famiglia per la scomparsa della moglie.

I funerali di Ornella Aletti, come comunicano i famigliari, si terranno lunedì 7 maggio, alle ore 15.30, presso la Chiesa di Casbeno a Varese.

5 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Scomparsa Ornella Aletti, una vita tra politica e Acli

  1. Gianluca Albertini il 2 settembre 2012, ore 17:23

    Non l’ho saputo prima. Mi spiace tantissimo per la perdita id ornella Faccio le mie sincere condolianze a Gianni e famiglia.

Rispondi